Champions League, il Club Brugge pareggia allo scadere contro il Galatasary ma l’esultanza costa… due cartellini rossi

Champions League, il Club Brugge pareggia allo scadere contro il Galatasary ma l’esultanza costa… due cartellini rossi

A Istanbul termina 1-1

di Redazione ITASportPress

Finale di partita pazzo, quello andato in scena nella gara di Champions League tra Galatasay e Club Brugge. Padroni di casa raggiunti negli istanti finali del match dalla rete di Diatta al 92′. Un gol che rimette gli ospiti in corsa per il terzo posto nel girone che può valere l’accesso all’Europa League. Una rete, però, che costa cara. Anzi, carissima.

DOPPIO ROSSO – Infatti, Diatta ha giusto il tempo di esultare, togliersi la maglia, prendere il secondo giallo ed… essere mandato fuori dal direttore di gara. Cartellino rosso per doppia ammonizione e Club Brugge in 10 uomini. Ma non solo. A fargli compagnia negli spogliatoi prima del previsto arriva anche Clinton Mukoni Mata. Il motivo? Nella foga dei festeggiamenti per il pari, il giocatore ha dato un calcio alla bandierina spezzandola. Altra seconda ammonizione e squadra che chiude la gara in 9.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy