Champions League, vittorie preziose per Inter e Napoli: Dortmund e Salisburgo k.o.

Champions League, vittorie preziose per Inter e Napoli: Dortmund e Salisburgo k.o.

Serata europea felice per le italiane

di Redazione ITASportPress

Mercoledì di Champions League felice per le italiane incampo: Inter e Napoli vincono le rispettive partite contro Borussia Dortmund e Salisburgo e tengono vive le speranze di accedere agli ottavi di finale della competizione. Non sono state gare semplici, come prevedibili, ma con grinta e qualità sia i nerazzurri che gli uomini di Ancelotti sono riusciti a trovare i 3 punti, davvero molto preziosi: l’Inter sale al secondo posto del girone con 4 punti, proprio alla pari dei gialloneri; per quanto riguarda il Napoli, primo posto a quota 7 a +1 sul Liverpool, battuto alla prima giornata di Champions al San Paolo.

INTER-BORUSSIA DORTMUND 2-0
Meglio i nerazzurri per tutta la partita, successo meritato. Al 22′ si sblocca il match: lancio lungo di De Vrij, aggancio di Lautaro Martinez, in posizione regolare, e da pochi passi infila il portiere avversario. Ospiti che si fanno vedere solo nel recupero del primo tempo: diagonale potente di Sancho, salva tutto Handanovic. Il portiere è decisivo anche al 64′, quando salva sul tiro di Brandt, leggermente deviato. L’Inter risponde al 72′ con una bella conclusione del solito Lautaro, poi al minuto 81 guadagna un rigore col classe 2002 Esposito, bravissimo a correre verso la porta contrastato da due avversari, con Hummels ad un certo punto costretto a fare fallo. Alla battuta va il Toro argentino, calcia a mezza altezza e Bürki neutralizza. Il raddoppio è solo rimandato: al minuto 89 esterno straordinario di Brozovic che libera Candreva in contropiede, prima rete in Champions e San Siro in visibilio.

SALISBURGO-NAPOLI 2-3
Gara rocambolesca e piena di emozioni anche in Austria. Al 18′ vantaggio del solito Dries Mertens: palla di Malcuit perfetta per Callejon, assist filtrante di testa per il belga che con un siluro sotto la traversa fa 0-1. Poco prima dell’intervallo pareggia Håland, come sempre, su calcio di rigore. Il Napoli non demorde e ci pensa ancora Ciro a portare avanti i suoi: gol numero 116 con gli azzurri, superato nientemeno che Diego Armando Maradona. Poco più tardi, cross dalla sinistra e di nuovo Håland, al sesto gol in tre partite di Champions, di testa buca la porta del Napoli. Nemmeno il tempo di esultare che Mertens appoggia al centro per Insigne, destro straordinario sul secondo palo da posizione defilata ed esultanza clamorosa con mister Ancelotti e tutta la panchina. Che vittoria!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy