Cristiano Ronaldo non basta, il Lione elimina una Juve spenta. Dybala ancora ko

Decisivo l’1-0 dell’andata.

di Redazione ITASportPress

Finisce agli ottavi di finale l’avventura della Juventus in Champions League. I bianconeri battono 2-1 il Lione, vengono eliminati in virtù della sconfitta rimediata all’andata. Brutta prestazione degli uomini di Sarri che non riescono mai a dare ritmo alla gara. Ricaduta per Dybala che dopo 10 minuti dall’ingresso in campo è costretto ad uscire per un riacutizzarsi dell’infortunio.

Primo tempo

Juventus – Lione (Getty Images)

Nella prima parte di gara gli uomini di Sarri scendono in campo piuttosto contratti e confusi. I bianconeri faticano moltissimo a verticalizzare e la freschezza fisica del Lione mette in difficoltà la Juventus. Dopo soli 12 minuti i padroni di casa si trovano in svantaggio grazie al rigore trasformato da Depay dopo un fallo molto dubbio di Rodrigo Bentancur. Ronaldo e compagni provano a reagire subito e al 18esimo Bernardeschi semina il panico sulla linea di fondo, ma viene poi chiuso dai difensori ospiti. Al 40′ Lopes toglie dalla porta la punizione precisa di Ronaldo, ma al 41esimo non può nulla quando il portoghese si presenta dal dischetto dopo un altro fischio molto dubbio di Zwayer. All’intervallo è 1-1 all’Allianz Stadium.

Secondo tempo

Juventus (Getty Images)

Nel secondo tempo gli uomini di Sarri cercano di spingere, ma la manovra è sempre molto farraginosa e lenta. I bianconeri non riescono a prendere le misure al Lione nonostante la pressione continua nella metà campo avversaria. Al 60esimo ecco che Cristiano Ronaldo pesca l’asso nella manica con un mancino di potenza che piega le mani al portiere avversario. Dopo il gol del portoghese i padroni di casa non creano nulla di pericoloso e perdono addirittura Dybala, rischiato da Sarri, che esce dopo 15 minuti di partita per il riacutizzarsi dell’infortunio riportato contro la Sampdoria.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy