ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

La spiegazione

Juventus, Allegri: “La squadra ama difendersi. Caso Orsato? Fa parte dell’Italia”

Juventus Allegri (getty images)

Massimiliano Allegri spiega il suo punto di vista sul momento della Juventus, in netta ripresa

Redazione ITASportPress

La Juventus sembra aver ritrovato la retta via. Quattro vittorie consecutive in campionato, sei considerando anche la Champions League. E ora contro lo Zenit si può ipotecare la qualificazione agli ottavi di finale della massima competizione. Massimiliano Allegri spiega cosa sembra essere tornato a funzionare pienamente in casa Juve in conferenza stampa: "Mi viene da sorridere quando dicono 'la mia Juve'. Non è mia. Ho a disposizione giocatori bravi che la società mi ha messo a disposizione. Alcuni li conoscevo, altri no, e anche nelle sostituzioni e nella gestione degli allenamenti erano novità. Adesso la squadra ha piacere a difendere, è una bella cosa: il calcio è fatto di difesa quando non ce l'hai e di attacco quando non ce l'hai, poi dobbiamo migliorare entrambe le fasi. E' migliorata la condizione, i risultati aumentano l'autostima e lavori con più serenità, fai giocate con più tranquillità. Nei momenti di difficoltà, in quelli topici, la palla inizia a pesare e lì devi essere abituato. Serve la capacità, un pezzettino alla volta, di recuperare in campionato e di farci trovare pronti al momento giusto. Le cose cambieranno sicuramente".

 Juventus Allegri (getty images)

CASO ORSATO

Allegri commenta anche le polemiche sulle decisioni dell'arbitro di Juventus-Roma, Orsato: "Fa parte dell’Italia. Del modo di pensare italiano. Ho già parlato domenica ma dico che ognuno di noi ogni domenica avrebbe da recriminare qualcosa. C'è un cambio generazionale negli arbitri italiani, sono bravi, sono aiutati dal VAR, è cambiato anche designatore. Dobbiamo dargli tempo e farli sbagliare il meno possibile".

tutte le notizie di