Juventus, l’ex Vialli: “Io l’ultimo ad alzare la Champions, ma ora sono stufo”

Juventus, l’ex Vialli: “Io l’ultimo ad alzare la Champions, ma ora sono stufo”

“Io credo alla legge dell’attrazione mentale: quando desideri tantissimo una cosa, prima o poi la attiri verso di te”

di Redazione ITASportPress

Alla vigilia del match del Camp Nou con il Barcellona, che aprirà la Champions League 2017/18, l’ex attaccante Gianluca Vialli, che nel 1996 si è laureato campione d’Europa con la Juventus, è stato intervistato da La Repubblica; ecco quanto dichiarato dall’ultimo giocatore bianconero che ha sollevato la “Coppa dei Campioni” da capitano: “All’inizio ero contento di essere rimasto l’ultimo ad averlo fatto, adesso però sono un po’ stufo. E spero che la Juventus, accidenti, ce la faccia. La Juventus vanta un credito enorme e prima o poi dovrà passare all’incasso, magari in una stagione meno attesa o con un po’ di fortuna in più. Io credo alla legge dell’attrazione mentale: quando desideri tantissimo una cosa, prima o poi la attiri verso di te. Cardiff è un colpo tremendo, inaspettato. Avere distrutto il Barcellona in quel modo fregò tutti: come se il Real Madrid, la migliore squadra al mondo, poi dovesse perdere per forza. Il mercato bianconero è stato in apparenza di basso profilo, ma io invece penso che abbiano comprato quelli che servivano. Barcellona? La Juventus può anche perdere e qualificarsi già alla quarta giornata, questa fase non conta quasi nulla. Neymar li ha spiazzati e hanno reagito di pancia, strapagando Dembélé, però la qualità resta altissima”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy