Lione, Garcia: “In Italia calcio sospeso, perplesso per la Champions”

Lione, Garcia: “In Italia calcio sospeso, perplesso per la Champions”

L’allenatore del Lione non nasconde i suoi dubbi riguardo alla trasferta di Torino.

di Redazione ITASportPress

Nessuno si sente più al sicuro a causa del Covid-19. L’epidemia ha colpito ormai gran parte di Europa e mondo, costringendo le autorità nazionali ad adottare misure sempre più drastiche e restrittive. Tra queste anche quella di stoppare i campionati nazionali come in Italia e chiudere gli stadi come in Spagna e Francia.

LIONE – Il virus però mette a rischio anche le competizioni europee. Dopo la notizia riguardo al rinvio di Inter-Getafe e Siviglia-Roma, bisognerà capire cosa ne sarà di Champions League ed Europa League. Rudi Garcia, allenatore del Lione non nasconde le sue perplessità riguardo alla trasferta a Torino per il match di ritorno contro la Juventus. Questo il commento dell’ex allenatore giallorosso in conferenza stampa: “Vi ricordo che adesso tutta l’Italia è diventata zona protetta e non c’è più distinzione tra zona rossa e non. E noi lunedì dovremmo andare in Italia. La cosa strana è che le gare a livello nazionale sono bloccate, mentre non vale lo stesso per le partite di Champions League. Non nascondo una certa perplessità, ma è soltanto un’opinione personale“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy