ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

CAMBIO PARTICOLARE

L’ultima di De Zerbi con lo Shakhtar: cambia portiere nei minuti finali e subisce gol

De Zerbi (getty images)

Il tecnico ha decuiso di dare minuti al secondo portiere perché meritevole ma "è stato punito"

Redazione ITASportPress

Lo Shakhtar Donetsk di Roberto De Zerbi fuori dalla Champions League e in generale da ogni competizione europea. Una sentenza che era già stata scritta prima dell'ultima gara del girone della Coppa ma che è diventata ancora più netta dopo la mancata vittoria nell'ultimo turno contro lo Sheriff. Avanti per 1-0 fino al novantesimo, il club ucraino ha subito gol in pieno recupero. Una rete che è stata vista come "una punizione" per un cambio effettuato dal tecnico italiano nei minuti finali: quello del portiere.

Ebbene sì, perché De Zerbi ha voluto premiare il suo secondo portiere, Oleksiy Shevchenko, dandogli qualche minuto nella massima competizione europea per club. Ma la sua scelta non è stata ripagata dal risultato del campo avendo preso gol al 93esimo. In conferenza stampa, come riportato dal sito ufficiale dello Shakhtar, il mister ha voluto spiegare, rispondendo ad una domanda su questa sostituzione, i motivi che lo hanno spinto a effettuare questo cambio: "Cambio portiere una scelta irrispettosa per gli avversari che è stata punita? Prima di tutto devo dire che se avessimo vinto non mi avreste chiesto il motivo di questo cambio. Se avete visto la partita avremmo meritato di vincere 4 o 5 a zero. Detto questo, Shevchenko meritava di giocare in Champions League, anche solo per cinque minuti, perché è un vero professionista e si è sempre allenato bene. Pertanto, credo che fosse giusto".

 De Zerbi (getty images)
tutte le notizie di