Napoli, Ancelotti: “Non sono d’accordo per il ritiro, ma accetto. La classifica? Preoccupa”

Napoli, Ancelotti: “Non sono d’accordo per il ritiro, ma accetto. La classifica? Preoccupa”

Le parole del tecnico azzurro in conferenza stampa

di Redazione ITASportPress

È un momento negativo in casa Napoli, il presidente De Laurentiis e l’allenatore Carlo Ancelotti iniziano anche ad avere idee differenti, e queste frizioni fra i ruoli di certo non portano mai cose buone. Il patron ha deciso di portare la squadra in ritiro (“costruttivo, non punitivo”, come detto dallo stesso a Radio Kiss Kiss) fino a domenica, il tecnico però non è parso molto d’accordo nella conferenza stampa di presentazione del match di Champions contro il Salisburgo: “Siamo concentrati sul fare una gara di livello domani e su questo non c’è dubbio. Il ritiro è una scelta della società che non condivido, ma che accetto, così come tutti devono fare, che siano d’accordo o meno. È comunque un dettaglio insignificante, noi siamo tutti pronti per fare una grande partita domani”.

È quindi cambiato qualcosa nel rapporto con De Laurentiis? “Assolutamente no, mi ha chiamato cinque minuti fa per gli auguri del mio onomastico”.

Sulle ultime prestazioni: “Abbiamo abbassato il nostro livello d’intensità, soprattutto nella prima parte, e non avevamo il controllo della partita. Solo aumentando l’intensità abbiamo più possibilità di portare a casa il risultato. Se non fossi preoccupato per la classifica sarei superficiale, mi preoccupa ma mantengo la calma, credo sia giusto valutare bene la situazione per cambiarla. Per fortuna domani c’è la Champions e che l’abbiamo gestita bene e speriamo di continuare così”. 

Sul percorso in Champions: “È una competizione più corta, se raggiungessimo gli ottavi con due turni di anticipo sarebbe importante, poi si riprenderà a febbraio e si vedrà, ma si decide sempre su piccoli dettagli”.

Sull’episodio di Balotelli a Verona: “Ha fatto bene, la reazione è stata corretta. Già due interruzioni, forse siamo sulla strada giusta…”.

Sul Var: “Sì, c’è confusione, ma non voglio più parlarne”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy