Napoli, De Laurentiis: “Lezione di calcio di Sarri. I giornali del Nord ci odiano”

Le parole del presidente del club partenopeo dopo la gara persa contro il Real Madrid

di Redazione ITASportPress
De Laurentiis

Ai microfoni di Premium Sport, dopo la gara persa contro il Real Madrid, parla il tecnico del Napoli, Aurelio De Laurentiis: “Il risultato è lo stesso di Madrid, ma non c’è la stessa delusione. Sarri ha dato una lezione di calcio agli avversari, giocando una partita straordinaria Per noi è stato già un grande successo essere qui. I tifosi hanno dato uno spettacolo eccellente. Cazzimma? Sì, questa volta l’hanno avuta.

SARRI  –  Non c’è mai stato un caso aperto. Per me è un esteta del calcio, un allenatore splendido. 

POLEMICA CON I GIORNALI Poiché i giornalisti del Nord mi odiano, ed odiano il Napoli, si sono scatenati tutti contro di noi per creare casino dentro casa nostra. Hanno provato ad aggiungere ad una sconfitta altra cattiveria, così magari riperdono ed è infatti successo con l’Atalanta. La Gazzetta dello Sport è il giornale di Juventus, Milan e Inter, odia il Napoli. C’è Mimmo Malfitano che mi dispiace perché è stato aggredito, ma è sempre stato un tifoso della Juventus. Il nostro è un paese disunito e regionalizzato, con un paese spaccato ma nessuno può dirlo. Io sono un cittadino libero e dico quello che penso e nessuno può chiudermi la bocca. Il Corriere dello Sport è invece un paladino del Napoli, storicamente è così. Non sono l’uomo delle polemiche, ma dopo dodici anni di calcio sono stufo. Sentire in ogni stadio cantare “Lavali col fuoco” e nessuno dice nulla mi da molto fastidio, non mi sognerei di dirlo ad altro cittadino italiano. Questa sera il pubblico napoletano ha dato una lezione di crescita cultura all’Italia. “Se c’è un Paese diviso è l’Italia. Siamo in un regime anche silente, io sono un vero democratico e amo la libertà d’espressione, dico quello che penso e nessuno mi può chiudere la bocca”.

Imbarazzo e dissenso in studio con il conduttore di Premium Sport, Sandro Sabatini, che ha invitato a più riprese il presidente a non usare il termine odio e a rimarcare come sia i giornalisti che tutta Italia abbiano tifato per il Napoli questa sera.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy