Porto-Juve, Ravanelli: “Senza Cuadrado e Arthur è dura ma Pirlo ha rosa forte”

L’ex calciatore della Vecchia Signora teme la squadra portoghese 

di Redazione ITASportPress
Ravanelli

Di Fabrizio Ravanelli i tifosi della Juventus ricordano ancora il gol all’Ajax che fu decisivo nella finale Champions di Roma del ’96. Alla Gazzetta dello Sport, ‘Penna bianca’ analizza a poche ore dal match, l’ottavo di finale della Juventus contro il Porto: «Bisogna stare attenti, ho seguito molto il Porto ed è ostico. Carattere, ripartenze con attaccanti veloci: servirà una grande partita. La Juventus può arrivare fino in fondo. Con la rosa al completo Pirlo può scegliere e riesce a mettere in campo una formazione davvero forte. Certo, le assenze di Cuadrado e Arthur sono pesanti, perché due così non hanno veri sostituti. Il tecnico Conceiçao si arrabbiava sempre alla Lazio e gli piaceva anche lo scontro fisico in campo. Il Porto lo rispecchia, è tignoso, determinato. Per fortuna della Juve almeno non si aggiunge il fattore tifosi, che in quello stadio sono spesso condizionanti».

Cristiano Ronaldo
Cristiano Ronaldo (getty images)
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy