PSG, striscione vergognoso contro il Bayern in luogo della Memoria e Resistenza francese

Il Paname Re-Birth, gruppo di sostenitori del Psg, ha appeso un nuovo controverso striscione sul sito di Mont-Valérien, centro di memoria resistente

di Redazione ITASportPress

Mercoledì il Psg giocherà in Champions League contro il Bayern Monaco. Una sfida che si giocherà a Monaco ed è valida per il match di andata dei quarti di finale. Tifosi scatenati in Francia e ieri è stato appeso uno striscione vergognoso contro il club tedesco da un gruppo di ultras parigini nella fortezza Mont-Valérien sito che durante la Seconda guerra mondiale divenne il principale luogo di esecuzione per resistenti e ostaggi francesi, scelto dall’esercito tedesco. Fra il 1940 e il 1944 circa 1.000 uomini vi trovano la morte. Oggi è un luogo della Memoria e della Resistenza francese Mont-Valérien. Nello striscione c’è scritto: “Il Psg è magico, schiaccia Monaco”. Un messaggio sconvolgente per molti utenti francesi che sui social hanno condannato l’ubicazione dello striscione in un contesto storico di dolore.

TIFOSI – “Comprendiamo che le persone possano essere rimaste scioccate dal luogo più che dal messaggio”, ha detto Jules, uno dei portavoce di Paname Re-Birth. Ma stiamo solo parlando di resistenza atletica. Il nostro obiettivo non è mai stato quello di tracciare un parallelo tra i giocatori del PSG e i combattenti della resistenza e non abbiamo voluto mobilitare questa memoria storica carica di significato. Ma resta uno striscione, non vogliamo insultare nessuno. 

Non è la prima volta che il gruppo ultras del Psg fa parlare di se per striscioni provocanti e offensivi. Addirittura lo scorso mese si marzo fu presa di mira anche la cantante Shakira moglie del calciatore del Barcellona Piquè. Uno striscione sessista fu esposto in quella circostanza.

“Un luogo di rispetto”

“Non è molto saggio scegliere questo sito per mettere striscioni. È un luogo della memoria, un luogo di cerimonia, un luogo di rispetto – ha affermato Claude Guy, delegato generale dell’associazione commemorativa di Souvenir Français ad Hauts-de-Seine- . Probabilmente c’erano altri modi per esprimere i propri sentimenti riguardo a una partita di calcio. Potrebbe far parlare di sé, ma non è stata una bella iniziativa. Non direi che sia doloroso. Rientra piuttosto nella zona della stupidità o dell’ignoranza, una mancanza di conoscenza di ciò che è accaduto a Mont-Valérien. Non dobbiamo permettere che questo genere di cose accada”.

Psg
Getty Images

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy