Real Madrid stellare, Liverpool battuto 3-1. Il City supera in extremis il Dortmund

I risultati dei primi quarti di finale

di Redazione ITASportPress

Il Real Madrid torna a far paura a tutti in Europa. I Blancos dominano a tratti contro un avversario di altissimo livello come il Liverpool. Il 3-1 finale pone gli spagnoli con un piede in semifinale, ma in vista del ritorno mai dare per morti i Reds, autori storicamente di grandi rimonte. Sorride a metà il Manchester City: i Citizens battono il Borussia Dortmund, ma il 2-1 conclusivo lascia aperta la speranza per i tedeschi, che vincendo 1-0 in casa strapperebbero il pass per la semifinale.

REAL MADRID-LIVERPOOL

Blasone e tradizione a Madrid. I Blancos tengono il pallino del gioco e, grazie alla tecnica sopraffina, si rendono minacciosi. L’incontro si sblocca verso la mezz’ora con Vinicius, che riceve palla da Kroos e infila Alisson con un destro preciso. Il Liverpool accusa il colpo e sbanda. Su un nuovo svarione difensivo, Asensio si ritrova a tu per tu con il portiere, saltato da un pallonetto prima di rifinire l’azione calciando a porta vuota. A inizio ripresa la musica cambia: i Reds sono più concreti e tornano in gara con Salah, che batte Courtois con un tocco morbido. Il Real, però, torna ancora avanti di due reti. Modric serve Vinicius, il cui tiro piega le mani di Alisson.

MANCHESTER CITY-BORUSSIA DORTMUND

Possesso palla e continui inserimenti contro le incursioni a tutto gas: la sfida tra Manchester City e Borussia Dortmund presenta questo copione. La prima svolta si verifica al 19′ quando De Bruyne e Mahrez rifiniscono una splendida azione. L’algerino serve il belga che da due passi non sbaglia. De Bruyne avrebbe anche l’occasione per chiudere il conto nella ripresa, ma calcia a lato. Foden non fa meglio, sparando addosso al portiere del Dortmund. Gol sbagliato, gol subito: Haaland, spalle alla porta, inventa un assist per Reus che di destro incrocia sul secondo palo e batte Ederson. Il City torna avanti in extremis: De Bruyne pesca Gundogan, che poi serve a Foden il pallone del 2-1.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy