Uefa, arriva la svolta: la Champions League nel fine settimana?

Uefa, arriva la svolta: la Champions League nel fine settimana?

L’indiscrezione sul nuovo piano per la massima competizione europea per club

di Redazione ITASportPress
Ceferin

Siamo abituati ai cosidetti martedì e mercoledì da leoni, ma chi lo dice che la Champions League non possa farci vivere delle grandi emozioni anche nel fine settimana?

Sarebbe questa la nuova, pazza, idea del presidente del Uefa Aleksander Ceferin e di Andrea Agnelli, patron della Juventus nonché numero uno dell‘ECA.

INDISCREZIONE – Secondo quanto riporta Sport Bild, i due importanti personaggi starebbero discutendo un piano per far giocare la Champions League nel fine settimana. L’idea sarebbe motivata dalla volontà di attirare il maggior numero di persone e, dunque, si pensa che spostando le date al sabato e domenica, la Coppa attirerebbe un pubblico televisivo maggiore in tutto il mondo. In alcuni Paesi, infatti, la differenza di fuso orario rende difficile seguire le partite della Champions League il martedì e mercoledì. In Cina, uno dei Paesi che Agnelli e Ceferin puntano a conquistare, le partite in mezzo alla settimane sono trasmesse alle 4 del mattino, orario che non consente ad un eventuale appassionato asiatico di seguire i matches.

CAMBIAMENTILa riforma implicherebbe quindi che i campionati nazionali si disputassero più frequentemente durante la settimana. Agnelli, sempre secondo la rivista tedesca, avrebbe proposto una riduzione del numero di squadre che giocano nei campionati europei per facilitare il successo della riforma. Secondo Sport Bild, la Football League tedesca (DFL) sarebbe a conoscenza di queste intenzione e non sarebbe favorevole. Inoltre, un altro aspetto della riforma riguarderebbe la fase a gironi: non ci sarebbero più otto gruppi da quattro squadre, ma, viceversa, quattro gironi con ben otto club ciascuno.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy