Coppa Italia: Cagliari di misura, rimonte per Spal e Samp, goleada Lecce

Coppa Italia: Cagliari di misura, rimonte per Spal e Samp, goleada Lecce

I risultati delle partite serali della Coppa di Lega

di Redazione ITASportPress

La serata di Coppa Italia emette le sue sentenze. Gli occhi degli appassionati erano rivolti su Cagliari-Chievo, sfida dal sapore di Serie A, vista la lunga permanenza nella massima categoria dei gialloblu. I sardi conquistano il pass per il turno successivo dopo aver sofferto contro gli scaligeri. Al 7′ Joao Pedro sblocca il risultato. Poco dopo arriva il raddoppio con Rog che insacca il pallone con un siluro. Il Cagliari si incarta sul finire del primo tempo quando Rafael viene espulso e Pucciarelli accorcia le distanze per il Chievo. Non basta ad acciuffare il pareggio: i sardi passano il turno con il 2-1.

UDINESE – Fatica inizialmente anche l’Udinese. I friulani non sbloccano la gara nei 45 minuti iniziali. Serve il guizzo del solito Lasagna per mandare avanti i bianconeri. Il Sudtirol, però, non è una vittima sacrificale, ma una squadra ben attrezzata e capace di esprimere un ottimo gioco. E al 66′ la qualità della manovra collettiva trova il giusto premio con la rete di Morosini. L’Udinese reagisce da grande squadra e trova il nuovo vantaggio con Mandragora al 70′, che sigla la sua doppietta allo scadere dei tempi regolamentari. I bianconeri si impongono per 3-1.

SASSUOLO – Traore si conferma il trascinatore del Sassuolo in queste prime uscite. I neroverdi riescono a trovare presto il vantaggio sullo Spezia al 9′ grazie al centrocampista ex Empoli che sfrutta l’assist di Berardi con un tiro in diagonale perfetto. La reazione dei liguri non tarda ad arrivare, ma non porta al pareggio. Il Sassuolo gestisce bene l’andamento della gara, senza correre rischi eccessivi e conquistando il pass per la fase successiva.

BOLOGNA – Anche a Bologna si fa sul serio. I rossoblù di Sinisa Mihajlovic passano senza problemi sul Pisa. Poli apre la super serata degli emiliani con un preciso colpo di testa. Nella ripresa arrivano anche le marcature di Orsolini, che trova il sinistro vincente, e Palacio, autore di una prodezza. Il Bologna avanza al turno seguente con un 3-0 impeccabile

SPAL – Botta e risposta immediate tra Spal e Feralpi Salò. I lombardi vanno avanti dopo un minuto grazie alla marcatura di Maiorino, ma subiscono il pari di Di Francesco al 2′. Tra il 16′ ed il 32′ arriva la doppietta di Valoti che mette al sicuro il passaggio degli emiliani. I biancoazzurri non rischiano nella ripresa e si impongono per 3-1.

LECCE – Buona la prima per il Lecce neopromosso. I salentini surclassano la Salernitana con un netto 4-0. Ad aprire le danze ci pensa Lapadula al 16′. Nella ripresa, i giallorossi dilagano: Falco sigla il raddoppio, seguito ancora da Lapadula e dalla rete di Calderoni con un sinistro pregevole.

SAMPDORIA – Eusebio Di Francesco temeva l’esordio stagionale e non ha avuto tutti i torti. Il Crotone si conferma squadra di valore e trova presto il clamoroso vantaggio ad opera di Molina dopo 8 minuti. La reazione dei blucerchiati non tarda ad arrivare. Al 37′ Caprari trova il gol con un perfetto tiro sul palo alla sinistra del portiere. Quattro minuti dopo, Quagliarella attua il sorpasso su calcio di rigore. Nel secondo tempo, Maroni chiude la gara con un colpo di testa al 60′. Tre a uno e qualificazione in tasca per i doriani.

HELLAS VERONA – Cade ai tempi supplementari l’Hellas Verona. I gialloblu vanno presto in vantaggio contro la Cremonese: al 7′ Empereur rompe l’equilibrio e manda avanti gli uomini di Juric. I grigiorossi, però, non mollano e restano in gara. Al 93′ Castagnetti trova il gol del pareggio e ai supplementari arriva il clamoroso ribaltone. Al 102′ Deli manda in Paradiso la Cremonese.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy