Juventus, Allegri: “Da ora in poi vietato sbagliare. Szczesny erede di Buffon”

“Match difficile domani, da giocare bene sotto l’aspetto mentale e fisico, il Torino avrà voglia di rivalsa”

di Redazione ITASportPress

Massimiliano Allegri è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del derby contro il Torino valevole per i quarti di finale della Tim Cup; ecco quanto dichiarato dall’allenatore della Juventus: “La Coppa Italia è un obiettivo come il campionato e la Champions League. Ci sarà qualche cambiamento, ma non sottovalutiamo la partita, che è un derby. Match difficile domani, da giocare bene sotto l’aspetto mentale e fisico, il Torino avrà voglia di rivalsa. Per quanto riguarda i singoli non ci saranno Buffon, Cuadrado e De Sciglio, ma sono tutti sulla via del rientro, Dybala invece ci sarà. Marchisio? Può giocare dall’inizio. Valuterò chi sarà a centrocampo con lui. Riposa uno tra Mandzukic e Higuain. Una cosa è certa: non possiamo permetterci di sbagliare, domani e nelle prossime gare, quindi non dovremo giocare come a Verona. Szczesny? E’ l’erede di Buffon. La società ha fatto un gran colpo con lui e poi i due si stimano come giocatori e come uomini, questo è molto importante. VAR? Il VAR sta migliorando, ci sono state difficoltà all’inizio, ma è uno strumento nuovo. Si arriverà all’equilibrio giusto per valutare bene gli episodi. Mercato? Marotta è stato chiaro: esce Pjaca perché ha bisogno di giocare. Per il resto stiamo bene così. Più giocatori mi mettono dentro e più casino mi creano in testa”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy