Juventus, contro il Napoli Cristiano Ronaldo ancora centravanti

Il portoghese contro il Milan non ha inciso

di Redazione ITASportPress
MIlan-Juventus

Ha imprecato per quasi tutti i 90′ dello Stadium Cristiano Ronaldo nel match di Coppa Italia con il Milan. Per l’attaccante della Juventus, un palo su rigore e tante altre occasioni mancate. Quasi mai ha inquadrato lo specchio il portoghese che cerca riscatto in finale contro il Napoli. Poco movimento e scioltezza segnale che il lockdown ha pesato sulle gambe del portoghese che come riporta oggi la Gazzetta dello Sport è stato sempre impreciso, a tratti anche meno grintoso del solito, ha mostrato più ruggine che prodezze. Segno che anche lui è umano e che nonostante un fisico perfetto e superallenato, ricominciare dopo uno stop così lungo è difficile per tutti. Il tempo è poco, ma le motivazioni fanno miracoli: impensabile che la condizione fisica possa crescere in maniera esponenziale in 4 giorni, ma già la parola finale ha un effetto adrenalinico. Ronaldo è lo specialista delle partite decisive, si scatena quando vede un trofeo. La Coppa Italia è l’unico titolo italiano che gli manca, dopo lo scudetto e la Supercoppa italiana conquistati nella sua prima stagione in bianconero. Cristiano venerdì ha fatto un tuffo nel passato, accettando di fare il centravanti nell’inedito tridente con Dybala a destra e Douglas Costa a sinistra. «Gliene ho parlato un paio di giorni prima della partita — ha spiegato Maurizio Sarri —, è straordinario come si sia messo a disposizione, non si fa condizionare da 5 metri in più o in meno in area. Lui può giocare ovunque». Non ha segnato e ha sbagliato un rigore, però i numeri parlano di un Ronaldo ancora di più nel vivo del gioco: la media tiri a partita (9) è stata più alta di quella che ha partendo dalla fascia sinistra (5.4), ha creato di più (media a partita 2 contro 1.4) e giocato una quantità maggiore di palloni (media a partita 66 contro 56.1). Cifre che Sarri utilizzerà per convincerlo a ripetere l’esperimento: con Higuain quasi certamente out (ancora a parte come Ramsey e Chiellini) è ipotizzabile un Ronaldo di nuovo in versione CR9. Con un unico obiettivo: segnare e sbaciucchiare il trofeo mancante.

Cristiano Ronaldo (Getty Images)
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy