ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

Esclusiva

Atalanta, Bombardini a ISP: “In Champions ottavi certi e avversarie facciano attenzione alla Dea”

(Getty Images)

L'ex calciatore della Dea dice la sua sulla squadra bergamasca ai microfoni di Itasportpress

Redazione ITASportPress

Riguardo al rendimento attuale dell’Atalanta, la redazione di ItaSportPress.it ha intervistato in esclusiva Davide Bombardini, calciatore bergamasco tra il 2005 e il 2007.

Come giudica, sin qui, il cammino dell’Atalanta?

“Siamo solo all’inizio, è presto per giudicare. Secondo me l’Atalanta è ancora in rodaggio e le manca qualcosa”.

Qualche calciatore?

“No, dal punto di vista della rosa è una squadra valida. Però per me ha bisogno di un po’ più di continuità. Bisogna che vinca qualche partita in più all’inizio, per avere più punti alla fine”.

Tra i colpi estivi figura anche Demiral: dal suo punto di vista può esplodere definitivamente con gli orobici?

“Certamente sì, Gasperini è un maestro nel valorizzare i calciatori. Secondo me Demiral, dal 70% del suo livello in cui è ora, può arrivare al 100%”.

La grande incognita è la Champions League: i bergamaschi hanno concretamente le carte in regola per superare il girone?

“Assolutamente sì. Questa è una domanda anche da porre alle altre squadre del girone”.

Tra cui Manchester United e Villareal…

“Però l’Atalanta in passato ha superato il turno in gironi con Manchester City e Liverpool: sono anche le altre a doversi guardare dalla squadra di Gasperini”.

Quale deve essere l’obiettivo stagionale dell’Atalanta?

“Secondo me puntare a qualcosa di più rispetto agli ottimi risultati degli ultimi anni. Ok la contentezza per i buoni piazzamenti, ma ora bisogna puntare più in alto”.

tutte le notizie di