Cabrini a ISP: “Si deve tornare a giocare. Lo scudetto? C’è anche l’Inter ma la Juventus resta la squadra da battere”

L’ex terzino della squadra bianconera ha detto la sua ai microfoni di Itasportpress

di Redazione ITASportPress

Antonio Cabrini ex terzino della Juventus e della nazionale campione del Mondo nel 1982 in Spagna, ai microfoni di Itasportpress.it ha condiviso il suo pensiero se è giusto tornare a giocare o meno in Serie A viste le incognite che esistono. “Rispetto a una chiusura anticipata della stagione dico il contrario. E’ giusto assolutamente ripartire perchè al di là delle necessità economiche, questo campionato ha ancora un senso. Certo c’è di mezzo uno stop lungo ed è impossibile in questo momento capire come torneranno mentalmente i calciatori in campo e quale sarà il loro livello di condizione fisica. Per lo scudetto è sempre la Juventus la squadra da battere anche se la Lazio ha solo un punto in meno in classifica. Certo che con in mezzo due mesi di inattività può succedere di tutto per il tricolore e io metto anche l’Inter anche se è alle spalle di Juventus e Lazio”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy