ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

Esclusiva

Canuti a ISP: “Dzeko può decidere il derby ma occhio a Ibra. Milan favorito”

(Getty Images)

Il derby di Milano domani sera potrebbe essere decisivo per il titolo

Redazione ITASportPress

Nazzareno Canuti roccioso difensore dell'Inter campione d'Italia di Bersellini nel 1980, è stato anche un calciatore del Milan, esattamente in quello precipitato in Serie B nella stagione 82/83. Canuti ai microfoni di Itasportpress.it ha anticipato i tempi sul derby meneghino che si disputerà domani sera a San Siro.

Canuti chi vincerà il derby?

"Il favorito è il Milan per l’andamento in campionato avendo 7 punti di vantaggio. Se giocano bene entrambe l'Inter ha qualcosa in più".

Cosa non vuole vedere in questo derby?

"Gli errori arbitrali. Spero sia una partita spettacolare non condizionata da qualche svista che potrebbe avvelenare la gara e la settimana successiva"

Chi potrà deciderlo questo derby?

"Per l'Inter Dzeko, è una potenza. Per il Milan Ibrahimovic anche lui una potenza in area di rigore"

Lei fermò Santillana, come si ferma lo svedese.

"Bella domanda...Santillana lo imbavagliai a San Siro e vinsi per scommessa le bottiglie di champagne. Per bloccare Ibra ci vuole fisico e intelligenza, bisogna per anticipare le sue mosse ma i difensori dell'Inter lo conoscono bene e sono anche bravi"

Al Milan manca Theo Hernandez

"E' un’assenza che pesa molto visto che è un calciatore bravo, determinante e importante per le fortune del Milan"

Come si vince un derby?

"Sono del parere che il derby si vince e non si deve per forza giocare bene. La spinta che ti dà un successo sui cugini milanesi è pazzesca. Io ne vinsi di derby e quello che ricordo maggiormente si concluse 2-0 per l'Inter sotto il diluvio. Doppietta di Beccalossi e titolo in tasca per la mia squadra nerazzurra guidata dal tecnico Eugenio Bersellini".

 (Getty Images)
tutte le notizie di