ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

Esclusiva

Da Graca, l’ag. a ISP: “Allegri lo tiene d’occhio e Cherubini ha mantenuto promesse”

(Getty Images)

Il giovane calciatore bianconero è tenuto d'occhio da Allegri. L'agente ne ha parlato a Itasporpress

Redazione ITASportPress

Riguardo al recente impiego di Marco Da Graca (19) con la prima squadra della Juventus, la redazione di ItaSportPress.it ha intervistato in esclusiva Giorgio Parretti, procuratore dell’attaccante bianconero.

La convince come lo sta utilizzando Allegri?

“Marco è un ragazzo molto riservato, non mi racconta più di tanto. Ovviamente è sempre molto onorato di potersi allenare con la prima squadra e con Allegri, così come lo era l’anno scorso quando lo chiamò Pirlo”.

Quali sono le referenze che le stanno fornendo Manna e Cherubini?

“Manna e Cherubini hanno sempre avuto un occhio di riguardo. Se mi guardo indietro da qui a un anno, hanno mantenuto tutte le promesse…”.

Ossia?

“Agevolarne la crescita, tra Under 23 e prima squadra. Marco è aggregato in pianta stabile all’Under 23 e sta facendo benissimo”.

Quali obiettivi vi siete posti in prospettiva?

“Il poter giocare con la prima squadra. Non subito, ma in prospettiva l’obiettivo è quello”.

Come è stato accolto dai big della prima squadra?

“Come dicevo prima Marco è molto riservato e non mi ha mai parlato di qualche compagno in particolare. E’ stato accolto bene da tutti: lo hanno fatto sentire parte integrante del gruppo”.

Chiosa inevitabilmente sui procuratori, recentemente “demonizzati” per le commissioni: qual è la sua chiave di lettura?

“Non comprendo il problema sul concetto di “commissione”… Se uno fattura regolarmente dov’è la frode? I procuratori vengono sempre messi alla berlina, sbeffeggiati e attaccati generalmente per pochi casi. Evidentemente a qualcuno fa comodo così”.

 (Getty Images)
tutte le notizie di