ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

Esclusiva

Fagioli, l’agente a ISP: “Juve ha fatto bene a cederlo alla Cremonese. Sul futuro…”

(Getty Images)

L'agente del centrocampista della Cremonese ha parlato ai microfoni di Itasportpress

Redazione ITASportPress

Andrea D'Amico agente del calciatore di proprietà della Juventus Nicolò Fagioli, ha risposto a Itasportpress.it sul futuro del centrocampista.

La stupisce il suo prestito a Cremona, in una stagione in cui Allegri – seppur con il contagocce – sta lanciando diversi giovani?

“Assolutamente no, ognuno deve fare il suo percorso. Niccolò lo sta facendo con la Cremonese e sta maturando moltissimo. Per quest’anno resta lì, per il futuro vedremo. Per lui era ed è fondamentale giocare con continuità”.

Qual è il suo punto di vista rispetto alla “demonizzazione” dei procuratori?

“Nel calcio, come nella vita, a volte si sente il bisogno di cercare un nemico a tutti i costi. Mi sembra che i procuratori non costituiscano, all’improvviso, il male assoluto del calcio. I problemi mi sembrano più altri…”.

Quali?

“Come mai nessuno parla della carenza delle strutture, di club di Serie A che sono costretti a allenarsi in impianti in affitto, di società di Lega Pro che falliscono all’improvviso, di maxiplusvalenze fittizie o di presidenti arrestati? Prima parliamo di questo, poi affrontiamo il tema procuratori”.

Si discute molto delle commissioni…

“Diciamo allora le cose come stanno: i procuratori sono liberi professionisti, assoggettati a una normativa che non garantisce alcun tipo di diritto. A volte si stra-parla senza conoscere le cose. Per quale ragione, come categoria, non possiamo rivendicare di essere tutelati?”.

 Juventus Fagioli (getty images)

 

tutte le notizie di