ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

Esclusiva

Genoa, Antonelli a ISP: “Avvio disastroso causa di tutto ma manca attaccante da 15 gol”

Genoa, Antonelli a ISP: “Avvio disastroso causa di tutto ma manca attaccante da 15 gol” - immagine 1

L'ex attaccante rossoblu' ha parlato a Itasportpress

Redazione ITASportPress

L'ex attaccante del Genoa, Roberto Antonelli ha risposto ai microfoni di Itasportpress.it su temi che riguardano il club rossoblù.

Si aspettava qualcosa in più questa stagione?

“Io credevo che il Genoa si sarebbe salvato con anticipo e tranquillità. L’avvio di campionato è stato disastroso. I rossoblù stanno pagando quello”.

La vittoria contro la Juve potrebbe aver dato, tuttavia, la molla necessaria per ipotecare la salvezza?

“Potrebbe anche averla data, ma ora il Genoa dipende anche dai risultati delle altre squadre. Quando sei in questa condizione devi fare il tuo, ma anche sperare”.

Tuttavia, essendoci un tecnico “nuovo” per il calcio italiano come Blessin, non potrebbe essere considerato un potenziale vantaggio – in prospettiva – una stagione di rodaggio in Serie B?

“Retrocedere non è mai un vantaggio. Il Genoa è il club più antico in Italia. E’ una piazza a cui compete la Serie A”.

Con il senno di poi Shevchenko è stato un errore?

“Con il senno di poi tutti possiamo dire di aver fatto errori. Io credo che il Genoa, in futuro, debba cominciare una stagione con obiettivi precisi. Se si punta a salvarsi tranquillamente, bisogna – per esempio – acquistare un centravanti che faccia almeno dodici-quindici gol”.

Che consiglio si sente di fornire a Rovella? E’ già pronto per la Juve?

“E’ uno dei giovani italiani più promettenti in circolazione. Deve però ancora migliorare, lasciamogli tempo. Già pronto per la Juve? Vediamo. Bisogna sempre fare attenzione a non bruciare le tappe”.

Genoa, Antonelli a ISP: “Avvio disastroso causa di tutto ma manca attaccante da 15 gol”- immagine 2
tutte le notizie di