ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

Esclusiva

Genoa, l’ex Cagni a ISP: “Pirlo non è scelta giusta se salta ‘Balla’ che non ha colpe”

Pirlo, getty images

Il club ligure potrebbe cambiare l'allenatore Ballardini se non fa punti contro Venezia ed Empoli

Redazione ITASportPress

Riguardo ala suggestione Andrea Pirlo in orbita Genoa, la redazione di ItaSportPress.it ha intervistato in esclusiva Luigi Cagni, ex allenatore del Grifone e concittadino dell’ex tecnico della Juventus.

Secondo lei il Genoa sarebbe il contesto giusto per Pirlo al fine di poter ripartire?

“Ho i miei dubbi”.

Perché?

“Perché Pirlo non ha mai fatto l’allenatore e si troverebbe, per il secondo anno consecutivo, a dover gestire una situazione non facile. Potrebbe essere un ottimo test, però a Genova non ti aspettano. E io ne so qualcosa…”.

Cosa non l’ha convinta del calcio di Pirlo nella sua stagione bianconera?

 “Un po’ tutto. Vedendo le partite si capiva che era un tecnico alle prime armi. Ci va tempo: partire dalla Juve non lo ha sicuramente aiutato”.

Sotto quali aspetti specifici non è rimasto soddisfatto?

“Ha cambiato sempre formazione. Questo è indicativo del fatto che non avesse proprio le idee chiare al 100% su tutto quanto. Ma è giovane: ha tempo per migliorare”.

Però ha vinto due trofei…

 “La Juve voleva lo scudetto e lui non lo ha vinto. Per questo lo hanno mandato via. In Italia non ti aspetta nessuno”.

Allenatore più navigato è sicuramente Ballardini: l’ha stupisce che sia nuovamente in bilico?

“Onestamente sì. Ma le colpe non sono sue. E’ un campionato strano, anomalo questo: è tutto aperto. Puoi vincere e perdere con chiunque”.

La rosa di cui dispone è all’altezza?

“C’è un buon materiale su cui lavorare. Sono tutti giovani”.

Con Ballardini o Pirlo il Genoa può ambire alla salvezza?

“Il Genoa ha la struttura e il blasone per salvarsi. Non esiste se può o meno. Semmai deve salvarsi”.

 Cagni (getty images)

Cagni (getty images)

tutte le notizie di