ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

Esclusiva

Inter, Bordon a ISP: “A Bologna sorpasso scudetto al Milan come a Catania nel ’71”

Bordon Inter (Getty Images)

L'ex portiere nerazzurro ha parlato ai microfoni di Itasportpress

Redazione ITASportPress

Lo scudetto come cinquantuno anni fa se lo contenteranno fino alla fine il Milan e l’Inter. Nella stagione 1970-71 vinsero i nerazzurri e in campo c’era l'ex portiere, Ivano Bordon che ricorda ai microfoni di Itasportpress quale fu il momento chiave. “Sicuramente il 28 marzo del 1971 arrivò la svolta. Il Milan, che aveva sette punti avanti, rallentò e subì il sorpasso in quella domenica di fine marzo. Noi vincemmo a Catania per 1-0 e il Milan perse contro il Varese per 2-1. Il titolare era Lido Vieri ma giocai contro il Milan nel derby di andata e a Torino contro la Juve. Nove partite complessivamente fra le quali quella del sorpasso a Catania come racconto nel mio libro “In presa alta”. La partita di Bologna sarà quella del sorpasso come fu per noi quella del Cibali".

Si può fare un parallelismo tra quel Milan e questo?

"Due grandi squadre. Il Milan di Nereo Rocco aveva classe ed esperienza con Rivera e Prati, ma tutti i calciatori erano forti. Il Milan di Pioli ha tanti giovani molto bravi ma forse fa meno gol di quello del '70". 

La svolta in questa stagione quando è arrivata?

"Dopo la vittoria di Torino contro la Juve. Il giorno dopo l’Inter ha ripreso la forza e la consapevolezza del girone di andata e da lì in poi è cresciuta tantissimo. Il derby di Coppa Italia ha dato una spinta ulteriore. Nulla è scontato nel calcio, ma questa Inter dà piena fiducia ai tifosi per lo scudetto. Il recupero col Bologna bisogna vincerlo però a tutti i costi. Sarà una battaglia fino alla fine ma Bologna e Udinese sono determinanti per avere la spinta sul piano mentale  che serve per battere dopo Empoli, Cagliari e Sampdoria".  

tutte le notizie di