Lega Pro, Ferrigno a ISP: “Alessandria, Venezia e Matera in B. Ai playoff andranno…”

Lega Pro, Ferrigno a ISP: “Alessandria, Venezia e Matera in B. Ai playoff andranno…”

Il dirigente campano ai microfoni di Itasportpress.it ha fatto una analisi approfondita sulle squadre che secondo lui andranno in Serie B e sul campionato in corso nei tre gironi. Si parte chiaramente dalla Paganese.

di Redazione ITASportPress

Fabrizio Ferrigno, attuale ds della Paganese, conosce come pochi la Lega Pro avendo lavorato per molti club importanti nel corso degli ultimi anni. Il dirigente campano ai microfoni di Itasportpress.it ha fatto una analisi approfondita sulle squadre che secondo lui andranno in Serie B e sul campionato in corso nei tre gironi. Si parte chiaramente dalla Paganese.

PAGANESE – “Siamo partiti con molto ritardo e questo alla lunga si paga. Comunque sia abbiamo espresso un buon calcio e meritavamo almeno 5 punti in più se non avessimo commesso errori grossolani in difesa. Probabilmente è un problema di amalgama visto che molti calciatori si sono conosciuti solo a campionato in corso ma nel complesso mi ritengo soddisfatto del lavoro del mister e del rendimento della squadra. Anche Reginaldo, che per molti era una scommessa in Lega Pro, ha fatto bene con i suoi 7 gol fatti. L’obiettivo è di fare meglio nel girone di ritorno rinforzando la rosa in ogni reparto a gennaio”.

MERCATO – “Quello che sta per aprirsi sarà, come si registra negli ultimi anni, un mercato all’insegna dei prestiti. Solo le squadre di vertice e chi sta bene economicamente potrà lavorare in acquisizione con altre formule. Insomma prima i conti poi le trattative”.

CAMPIONATO – “Il livello con i playoff allargati si è innalzato e nei tre gironi c’è grande bagarre. Nel girone C molte squadre credono giustamente di poter accedere ai playoff e lotteranno fino alla fine senza mollare.  La sorpresa è la Virtus Francavilla ma non il Fondi che io avevo pronosticato alla vigilia del campionato tra le compagini più organizzate”

PROMOZIONE DIRETTA – “Nel girone C vedo con un piede e mezzo in B il Matera, squadra che ha un grande allenatore come Auteri e un organico di tutto rispetto e sicuramente più di qualità di Lecce, Foggia e Juve Stabia che diranno la loro nei playoff. Inoltre la squadra di Auteri non ha la stessa pressione di Lecce, Foggia e Juve Stabia e questo conta parecchio.  Nel girone A l’Alessandria sta facendo un campionato a parte e conta anche la bravura di mister Braglia che in queste categorie è una marcia in più. Nel girone B invece credo che il Venezia abbia trovato la quadra e Pippo Inzaghi fa sentire il suo carisma in campo e dentro lo spogliatoio”.

PLAYOFF – “Come ogni anno la sorpresa ci sarà sempre visto che si giocherà con il caldo e con tante variabili che stravolgono i valori delle squadre. Vedo una seconda promossa in Serie B dal girone C  tra Lecce, Foggia e Juve Stabia.  Ma queste tre squadre devono temere il Pordenone, il Padova, il Livorno, la Cremonese e il Bassano che secondo me uscirà alla distanza avendo un bravo allenatore come D’Angelo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy