Esclusiva

Milan, Piotti a ISP: “Maignan forte come Donnarumma. Dubbio Malinovskyi”

Getty Images

L'ex portiere rossonero ha parlato a Itasportpress

Redazione ITASportPress

Riguardo al momento redditizio del Milan, la redazione di ItaSportPress.it ha intervistato in esclusiva Ottorino Piotti, storico ex portiere del club meneghino (1981-1985).

Quali sono i “segreti” del primato del Milan?

“Programmazione e visione sul futuro. Maldini e Massara hanno creato un impero”.

Ha giocato anche nell’Atalanta: come vedrebbe – eventualmente – Malinovskyi in rossonero?

“Malinovskyi può giocare ovunque. Con Pioli potrebbe fare particolarmente bene. Ma bisogna domandarsi una cosa…”.

Quale?

“Come vuole giocare Pioli la prossima stagione? A seconda del modulo, possiamo dedurre se occorre di più un centrocampista più offensivo o difensivo”.

Reputa il Milan la favorita per lo scudetto?

“Questo è un campionato con tanti periodi diversi e con tante favorite diverse. Anche il Milan”.

Pone sul medesimo piano anche Inter e Napoli?

“Ci metto anche la Juve. Se la Juve vince contro l’Inter domenica, non può non essere considerata – fino alla fine – una pretendente credibile”.

E’ stato per lungo tempo portiere dei rossoneri: l’ha stupita il rendimento di Maignan?

“Io non lo conoscevo. Mi ha sorpreso i positivo. E’ un portiere a tutti gli effetti completo”.

Lo reputa più performante di Donnarumma?

“Li metto sullo stesso piano. Diciamo però che – cedendo Donnarumma e prendendo Maignan – il Milan non ci ha perso affatto”.

Come si colloca nel dibattito riguardante il rinnovo di Ibrahimovic?

“Ha fatto tanto per il Milan, ma ha una certa età. Il Milan deve anche pensare al futuro”.

 

tutte le notizie di