ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

Esclusiva

Novellino a ISP: “In Europa Milan da F.1 ma da seconda fila. In A invece…”

(Getty Images)

L'ex calciatore del Milan ai microfoni di Itasportpress.it ha detto la sua sulla squadra di Pioli fuori dall'Europa

Redazione ITASportPress

Il Milan è fuori dall'Europa dopo aver perso martedì scorso il match di Champions League contro il Liverpool. Abbiamo chiesto all'ex calciatore rossonero Walter Novellino come giudica il momento della squadra di mister Stefano Pioli. Ecco come si è espresso ai microfoni di Itasportpress.it "Monzon".

Troppo Liverpool per questo Milan?

"Lo stato d'animo non mi è piaciuto martedì scorso".

In che senso mister?

"La squadra rossonera ha sprecato molte energie mentali prima del match e ha affrontato il Liverpool con le gambe non sciolte. Li ho visti molto tesi sin dalle prime battute come se avessero sentito troppo questa partita".

Capello ha dichiarato che in campo la differenza tra il Milan e il Liverpool si è vista tutta anche dal punto di vista tecnico e fisico tanto da affermare che una squadra sembrava di Formula 2 e una di Formula 1.

"Ha pienamente ragione Fabio. Io direi che il Milan in Europa è da Formula 1 ma parte dalla seconda fila. Poi è evidente a tutti la differenza di ritmo ma anche la concentrazione e il modo di allenarsi. Dobbiamo imparare dagli inglesi".

Ma senza l'Europa resta il campionato. La squadra di Pioli potrà accusare un contraccolpo?

"La squadra ha sempre fatto delle grandi partite e i calciatori si sono riscattati dopo le sconfitte in Champions League. Il Milan finora ha giocato sempre bene in Serie A e credo che se la giocheranno fino alla fine per lo scudetto. Certo restare senza le coppe è un danno economico notevole ma il Milan potrà dedicarsi al campionato".

Per lo scudetto dove colloca il Milan? 

"Allo stesso livello di Inter e Napoli. I nerazzurri hanno una panchina più lunga con tanti elementi di esperienza ma per il titolo anche i giovani di qualità possono essere determinanti. E il Milan ne ha tanti..."

tutte le notizie di