Roma, l’ex Scala a ISP: “Salah? Con un altro contratto sarebbe rimasto. Disgustato da Ferdinand”

“C’è stata un’ottima partenza, ma alla fine le disattenzioni e gli errori individuali hanno fatto la differenza”

di Redazione ITASportPress

Notte da incubo per la Roma, che ieri ha perso 5-2 sul campo del Liverpool nell’andata della semifinale di Champions League.

Gara senza storia, con i Reds aggressivi e cinici sotto porta e con un Mohamed Salah, il grande ex, incontenibile: alla squadra di Eusebio Di Francesco adesso serve un’impresa all’Olimpico in stile Barcellona, visto che il 3-0 sarebbe sufficiente per staccare il pass per la finale di Kiev.

Nevio Scala, che all’inizio della sua carriera da calciatore ha vestito la maglia giallorossa, all’indomani della gara di Anfield Road ha rilasciato le seguenti dichiarazioni in esclusiva a ITASportPress.it:

ERRORI – “Mi sono meravigliato di come la Roma ha affrontato la gara, sono sconcertato. Prendere cinque gol così… Mai visto la Roma così disattenta. Eppure c’è stata un’ottima partenza, ma alla fine le disattenzioni e gli errori individuali hanno fatto la differenza, senza dimenticare che di fronte c’era un grandissimo Liverpool”.

RIMONTA – “E’ capitato anche a me in passato di recuperare tre gol di scarto in Coppa Uefa. La Roma sa come si fa visto quanto è accaduto col Barcellona e quindi ha il dovere di crederci. Se il Liverpool fa gol all’Olimpico si fa dura, ma la rimonta è possibile”.

 

DI FRANCESCO – “Nel post partita ha spiegato bene quanto accaduto. Ci sono stati tanti passaggi sbagliati e poi la Roma arrivava sempre in ritardo. Sbagliato parlare di moduli, in questo caso il discorso tattico va in secondo piano. I giocatori non erano consapevoli degli errori fatti, non è questione di numeri”.

SALAH – “Giocatore straordinario, la Roma doveva tenerselo stretto, ma ha preferito l’Inghilterra. Magari se la Roma avesse offerto a Salah un altro contratto, importante, forse sarebbe rimasto, ma questo non si può mai sapere. Le scelte, comunque, vanno rispettate. Al Liverpool si è trasformato. Ha una velocità incontenibile e una tecnica straordinaria. Ha fatto più di 40 gol in una stagione che non è ancora finita, questo dice tutto”.

FERDINAND – “Le parole di Ferdinand che attacca la Roma e Di Francesco? Ferdinand poteva risparmiarsi questa uscita, sono disgustato da certe dichiarazioni, non è mica un grande allenatore. Di Francesco è stato anche sfortunato perché la sua squadra non ha prestato una attenzione particolare e ne è uscita una prestazione al di sotto della media, ma queste parole mi danno molto fastidio”.

Liverpool-Roma, paura ad Anfield Road: scontri tra tifosi

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy