ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

Esclusiva

Sampdoria, Mannini a ISP: “Giampaolo un’incognita, Ferrero tieniti D’Aversa”

Sampdoria, Mannini a ISP: “Giampaolo un’incognita, Ferrero tieniti D’Aversa”

L'ex calciatore della Samp ha detto la sua sul futuro del tecnico D'Aversa ai microfoni di Itasportpress

Redazione ITASportPress

In merito all’attualità in orbita Sampdoria, la redazione di ItaSportPress.it ha intervistato in esclusiva Moreno Mannini, ex calciatore blucerchiato.

E’ giusta la scelta di Ferrero di rinnovare la fiducia a D’Aversa?

“Secondo me sì, perché in questo avvio di stagione la Samp è stata molto sfortunata. D’Aversa sta facendo giocare molto bene la squadra. Mancano solo i risultati, ma la strada è giusta”.

Come vedrebbe un possibile ritorno di Giampaolo?

“Giampaolo è un grande allenatore. Ma ho dei dubbi generali”.

Ossia?

“I cambi di allenatore sono sempre un’incognita: non sempre ti va bene. Si guardi come esempio al Cagliari: con Mazzarri stanno facendo peggio che con Semplici. Per cui non sempre cambiare allenatore è garanzia di risultato. Poi Giampaolo è un integralista: ha bisogno di una squadra costruita da lui, per lui sin dall’inizio”.

E’ andato via da Genova soltanto due stagioni e mezzo fa…

“E’ vero, però la squadra è cambiata radicalmente. Magari, tornasse, farebbe bene. Però è un’incognita”.

A proposito della rosa della Samp: a suo giudizio è all’altezza per competere per la salvezza?

“La Samp sta giocando bene. E’ una rosa senza fuoriclasse che, per carburare, deve aver garantito il rendimento al 100% di ogni singolo. Ora come ora servono i risultati”.

Vede un Quagliarella in flessione?

“E’ dura ripetersi tutti gli anni, l’età avanza. In ogni caso è un calciatore importante, che continuerà a dare il suo contributo”.

Interverrebbe concretamente in occasione del mercato di gennaio?

“Sì, almeno due rinforzi potrebbero servire. Non bisogna prendere a casaccio tanto per prendere”.

Che tipo di match si aspetta contro Salernitana e Verona?

“Che si faccia risultato. Meno estetica, più pragmatismo”.

tutte le notizie di