Udinese, Bonato a ISP: “Conferma Zapata? No asta milionaria col Napoli. Delneri potrebbe rimanere”

“Abbiamo lavorato parecchio, ritrovando qualche giocatore che non era al meglio. La squadra è riuscita a monetizzare la mole di lavoro”

di Marco Carmanello, @MarcoCarmanello

Tra campo e mercato. Nereo Bonato, direttore sportivo dell’Udinese, si confida in esclusiva ai microfoni di ItaSportPress.it: “Abbiamo lavorato parecchio, ritrovando qualche giocatore che non era al meglio. La squadra è riuscita a monetizzare la mole di lavoro. In Serie A conta anche il calendario, abbiamo giocato all’inizio con le big e sono arrivati pochi punti. Adesso siamo in ripresa”.

GIOIELLI“C’è soddisfazione, prosegue la nostra filosofia perché siamo riusciti a valorizzare giovani profili come Samir, Fofana, de Paul e Jankto. Sono ragazzi che possono fare un altro salto di qualità”.

MERET“Siamo contenti del percorso che ha fatto, la Spal sta facendo un campionato importante e lì si è messo in evidenza. Futuro? L’importante è che continui a giocare per progredire in esperienza”.

ZAPATA“Sarà il Napoli a indirizzare il suo futuro. Non faremo aste milionarie, possiamo garantire un ambiente sano e la continuità. Il giocatore vuole aspettare la fine della stagione per capire il percorso da fare, qui si trova molto bene. Le condizioni per restare ci sono, ma dipende tutto dal Napoli”.

DELNERI“Ci siamo detti di concentrarci sul presente, i rinnovi vanno visti più avanti anche perché magari, scaldando le posizioni, poi cambiano i discorsi. Non è una questione di temporeggiare, ma ci sono tutti i presupposti per proseguire”.

THEREAU“E’ un giocatore molto importante, quest’anno ha realizzato la bellezza di undici reti e non è ancora finita. Per tanti anni l’Udinese ha avuto Di Natale, adesso serve chi possa prendere la responsabilità di buttarla dentro. A livello realizzativo può fare come Di Natale, anche se hanno caratteristiche diverse”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy