ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

Esclusiva

Vierchowod a ISP: “Milan non più favorito per lo scudetto. Juve? Quarto posto blindato”

(Getty Images)

L'ex difensore ha parlato ai microfoni di Itasportpress

Redazione ITASportPress

Pietro Vierchowod è stato considerato uno dei migliori difensori centrali del campionato italiano durante gli anni ottanta e novanta. Cresce nelle fila del Como, con cui è protagonista di una doppia promozione, dalla serie C1 alla Serie A. Veste successivamente le maglie di Fiorentina, Roma, Sampdoria, Juventus, Milan e Piacenza, vincendo complessivamente 2 scudetti, quattro Coppe Italia, una Coppa delle Coppe, una Supercoppa italiana e una Champions League. Esordisce in Nazionale il 6 gennaio 1981 a 21 anni, in occasione dell'amichevole Olanda-Italia.

Pietro Vierchowod, ai microfoni di Itasportpress.it, ha detto la sua sulla volata finale in Serie A per lo scudetto ed ha parlato delle sue ex squadre.

Il Milan è ancora la favorita numero uno per lo scudetto?

“Dopo il modo in cui hanno pareggiato con il Bologna, non mi sento affatto di sostenerlo”.

Prevede più accreditate più Inter o Napoli?

“Tutto dipende dal Milan che è primo. In caso di passi falsi, il Napoli al momento è più avanti in classifica rispetto all’Inter”.

E’ favorevole alla permanenza di Ibra al Milan?

“Lo chiedete a uno che ha giocato fino a 41 anni! Dipende da lui. Logico è che, per un calciatore della sua stazza, è complicato giocare fino all’infinito…”.

 Getty Images

La Juve invece?

“L’obiettivo doveva essere il quarto posto. Vedremo cosa accadrà a fine stagione. Al momento, non mi sembra di poter sostenere che i bianconeri non ce la possano fare”.

Corretta la scelta di non rinnovare Dybala?

“Mi sento di sostenere di sì. C’erano troppe incognite fisiche. In più, a livello mentale, non mi è mai sembrato tanto costante. Scelta, a mio giudizio, corretta guardare oltre”.

 Getty Images

 

tutte le notizie di