escl itasportpress2

ESCLUSIVA – FOGGIA, Narciso: “La Casertana è in salute ma faremo di tutto per batterla. A Catania abbiamo sbagliato a…”

Antonio Narciso è una garanzia per il Foggia che punta alla Serie B. Il portiere 35enne, finora ha disputato un buon campionato subendo solo 8 reti in 1080 minuti. Ai microfoni di ItaSportPress, l’estremo difensore rossonero, ha parlato...

Redazione ITASportPress

Antonio Narciso è una garanzia per il Foggia che punta alla Serie B. Il portiere 35enne, finora ha disputato un buon campionato subendo solo 8 reti in 1080 minuti. Ai microfoni di ItaSportPress, l'estremo difensore rossonero, ha parlato del big-match di lunedì sera contro la Casertana capolista: "Affronteremo una squadra in salute -afferma Narciso- che sta raccogliendo il massimo in questa prima parte del campionato. Sarà una partita importante e stimolante e non vedo l'ora di giocarla. Al di là del valore indiscusso del nostro avversario, noi giocheremo come sappiamo fare, e cioè a viso aperto, ma con la consapevolezza di fare il possibile per vincere questa partita. La Casertana ha attaccanti molto forti come Alfageme, De Angelis e Negro che hanno segnato tanti gol in questi primi 12 turni e questo conferma che ci troveremo di fronte una ottima squadra che ci precede in classifica di otto lunghezze. A Catania abbiamo giocato una buona partita ma forse ci è mancato il gol perchè non abbiamo tirato molto in porta. E' vero anche che per vincere bisogna provarci e sotto questo aspetto dobbiamo migliorare perchè la squadra sviluppa un importante gioco offensivo. Penso che arriveranno i gol e speriamo già lunedì contro la Casertana".

Un ricordo lontano il deutto in A col Bari? "Sì è vero, ho giocato nel massimo campionato nel 2001 contro il Bologna e spero di tornarci anche se non sono più giovanissimo. Il mio sogno è di farlo col Foggia visto che mi sono legato per lungo tempo con il club rossonero. Ho creduto in questo progetto e vedendo ancora lontano il tempo in cui dovrò appendere le scarpette al chiodo, mi auspico di spingere più in alto possibile il Foggia. E' il mio sogno nel cassetto