ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

Serie A

Lazio, Sarri sul Marsiglia: “Partita difficile”. Sull’Inter: “Calci, spinte, sputi e…”

(Getty Images)

Il mister biancoceleste ha parlato in conferenza stampa del match di Europa League

Redazione ITASportPress

Alla vigilia della sfida di Europa League contro il Marsiglia, il tecnico della Lazio, Maurizio Sarri ha parlato in conferenza stampa della gara dell'Olimpico ma anche del nervosismo in campo contro l'Inter.

MARSIGLIA - Sulla sfida con il Marsiglia, ha rivelato:"La partita di domani sarà difficile, per noi però sarà importante. Giocheremo contro una squadra forte, tecnica e dinamica con un gioco tatticamente difficile da controbattere. Sono una squadra di grande qualità e sono preoccupato non solo da Milik ma da tutti i giocatori della loro squadra".

POCO RIPOSO - Sulle tante partite in pochi giorni:"Questo è un discorso che investe 7 squadre, queste saranno costrette a 17 partite in meno di 72 ore. Vedo che la Lega Calcio è molto disponibile nei miei confronti, mi risponde sempre a differenza di ciò che fa ad altri tecnici. Ho visto Dal Pino che ha parlato di Premier, ma io non entrerei in questo discorso, gli ricordo che in Premier si portano dentro oltre 5 miliardi di euro, in Italia meno di un quinto. In Premier hanno quindi consentito alle squadre di fare rose di un altro livello. Col Chelsea cambiavo pure 10 giocatori tra campionato ed Europa League, ma per la Serie A mi sembra una cosa improponibile. Lascerei perdere quello che succede in Inghilterra, è un altro pianeta, come NBA e Serie A di basket".

INTER - Poi un flashback sulla sfida di sabato scorso:"Contro l'Inter ho visto mani addosso, calci, spinte e si parla anche di uno sputo, ma nessun cartellino rosso. Io invece che sono rimasto col dito minaccioso sono stato squalificato con il Milan per due turni. Penso il mio dito a questo punto sia davvero molto pericoloso".

 Luiz Felipe Correa Lazio Inter (getty images)
tutte le notizie di