Milan, Gattuso: “Guai a sottovalutare il Ludogorets. Cutrone sta bene e gioca”

Milan, Gattuso: “Guai a sottovalutare il Ludogorets. Cutrone sta bene e gioca”

Il tecnico rossonero: “La società? Il malumore c’è solo quando non arrivano gli stipendi o c’è disorganizzazione e qui invece c’è tutto, stipendi puntuali e premi se raggiungiamo gli obiettivi”

di Redazione ITASportPress

Gennaro Gattuso, tecnico del Milan, è intervenuto in conferenza stampa alla viglia del ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League contro il Ludogorets: “La partita la prepariamo oggi a livello tecnico e tattico, la preoccupazione più grande è sottovalutarla. Affrontiamo una squadra che ha più di un giocatore molto veloce, non bisogna scherzare con il fuoco. Formazione? Voglio quello che tocco con mano durante la settimana, lavorare sui concetti e mettere in pratica quello che proviamo. Forte e Dias non saranno nemmeno convocati, giusto schierare gente di esperienza perché rispettiamo il Ludogorets. Rodriguez? Può fare molto di più, ha una grande testa e una grande umiltà. Non deve aver paura di poter far fatica, può fare molto di più sia tecnicamente che fisicamente. I dati che abbiamo dicono che Rodríguez ha una fisicità importante, sono i numeri che lo dicono. Cutrone stanco? No assolutamente, anche ieri ha fatto allenamento intenso, sta bene e gioca, ha venti anni”.

YONGHONG LI – “Pensiamo solo a giocare. Il malumore c’è solo quando non arrivano gli stipendi o c’è disorganizzazione e qui invece c’è tutto, stipendi puntuali e premi se raggiungiamo gli obiettivi. I giocatori parlano con la dirigenza, qui funziona tutto, non ci sono motivi per parlare di problemi che non esistono”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy