ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

EUROPA LEAGUE

Napoli, Spalletti: “Con il Legia sfida fondamentale con un solo risultato”

(Getty Images)

Alla vigilia del match contro i polacchi, il tecnico della squadra azzurra ha presentato l'incontro di Europa League

Redazione ITASportPress

Dopo il pari con il Leicester e la sconfitta contro lo Spartak Mosca, il Napoli è a caccia dei primi tre punti nel proprio girone di Europa League. Nella consueta conferenza stampa pre-partita, il tecnico degli azzurri, Luciano Spalletti ha parlato della sfida casalinga che attende i suoi ragazzi contro il Legia Varsavia.

SFIDA DECISIVA - Sulla partita Spalletti ha rivelato:" E' una gara decisiva. Sono convinto che se non riusciremo a vincerla diventerà molto difficile passare il turno. Porteremo in questa gara tutte le attenzioni e le motivazioni possibili. Vogliamo superare il turno. Abbiamo una rosa con un elevato numero di calciatori importanti che può ambire a rimanere in questa competizione".

FORMAZIONE - Sulle probabile formazione di domani:"Mario Rui sarà squalificato e assente domani. Zielinski sarà fuori per precauzione. Juan Jesus può fare da terzino sinistro, seppur con diverse caratteristiche rispetto a Mario Rui. E' veloce e ha resistenza anche per fare delle percussioni sulla fascia. Io mi prendo tutto il tempo per fare la formazione, ma può essere anche che giochi lui lì. Faremo comunque delle valutazioni insieme a tutto il mio staff e vedremo. Abbiamo anche tanti esperti che ci aiuteranno da un punto di vista medico, a valutare le fatiche che possono fare i nostri giocatori. Dopo questo decideremo chi mandare in campo per vincere la partita".

SQUADRA FORTE - Alla domanda se può essere la squadra più forte mai allenata, Spalletti ha risposto:"Non lo so perché le valutazioni vanno fatte fino in fondo e di insidie c'è ne sono tante. Gli ingredienti affinché diventi una squadra fortissima ci sono. Io sono stato fortunato perché ho avuto a che fare con grandi squadre durante la mia carriera da allenatore. Questa qualità che c'è stata nel gol contro il Torino, sulla trequarti, nello stretto, dà tantissimi sbocchi per vincere le partite e fare un calcio offensivo. Noi abbiamo sia il gioco nello stretto sia Osimhen nel lungo, abbiamo diverse e importanti qualità. Io sono fiducioso perché vedo anche quello che fanno in allenamento. Voi vedete solo ciò che fanno in partita, per cui il vostro entusiasmo a me arriva raddoppiato".

 (Getty Images)
tutte le notizie di