ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

PARLA ACERBI

Acerbi: “Eriksen? Mi ha segnato. Su Sarri e Inzaghi…”

Acerbi (getty images)

Acerbi, difensore della Lazio, ha parlato in conferenza stampa dal ritiro dell’Italia

Redazione ITASportPress

Il difensore della Lazio nonché della Nazionale Francesco Acerbi ha parlato in conferenza stampa dl ritiro della Nazionale, a due giorni dalla sfida con la Svizzera. Qualche pensiero anche per Eriksen: “Eravamo in campo contro il Pescara, tutti poi guardavano il cellulare e c'era silenzio... L'importante è che adesso stia bene, è un sospiro di sollievo. Vedere un atleta come lui avere un malore, un infarto dopo pochi minuti, è una cosa che ti lascia di sasso, che ti lascia il segno. Un ragazzo così giovane... Sono cose che non dovrebbero capitare ma che invece capitano, senza un motivo. Questa è la vita. L'importante è che stia bene. Spero che torni a sorridere e a giocare: mando un abbraccio ai suoi cari, agli amici, che hanno passato brutti momenti".

SU SARRI - "Siamo felici di averlo con noi. È un grande allenatore, sono molto entusiasta, sono felice di poterlo avere come tecnico. Ci saranno dei cambiamenti, ma non mi interessa: a tre o a quattro non cambia, ora gioco a tre ma ho sempre giocato a quattro. A quattro mi trovo benissimo, sarà un bel test per noi, anche per Sarri, ma sono convinto che faremo una grandissima stagione".

SU INZAGHI - "E' andato all'Inter, pensavamo trovasse l'accordo. Non so bene cosa sia accaduto ed ha firmato coi nerazzurri. Sono contento per lui. Ho un buon rapporto, mi ha dato tanto come penso di aver dato a lui ed è arrivato un altro grandissimo allenatore. Sono contento per Inzaghi ma sono felice di Sarri".

 Acerbi (getty images)
tutte le notizie di