ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

PARLA BONUCCI

Bonucci: “Italia? Il fuoriclasse è il gruppo. Sulla Juventus…”

Bonucci (getty images)

Bonucci, difensore della Nazionale, ha parlato in conferenza stampa

Redazione ITASportPress

Il difensore della Juventusnonché della Nazionale Leonardo Bonucci ha preso parola in conferenza stampa a Coverciano, a pochi giorni dall’esordio contro la Turchia: "Il fuoriclasse dell'Italia è il gruppo, non abbiamo giocatori che spiccano e fanno la differenza come singoli, tipo Ronaldo o Lukaku. Però il gruppo ha fatto sempre la differenza ed è quello che dobbiamo far crescere in questo torneo. Dobbiamo vincere per noi, per l'Italia, dopo una parentesi nera come l'eliminazione dal Mondiale 2018".

L’ESORDIO CONTRO LA TURCHIA - "Non penso che arriveremo all'esordio rilassati. Manteniamo i piedi per terra e siamo concentrati. Fortunatamente per la prima volta da quando sono in Nazionale non ci sono polemiche, possiamo lavorare in maniera più serena. La voglia di arrivare in fondo alla competizione c'è, per arrivarci serve un misto di molte cose. Abbiamo intrapreso una strada col c.t. Mancini e si è vista anche nell'ultima amichevole. Ci sono Nazionali davanti a noi per esperienza e perché hanno vinto tutto, ma noi ci siamo, abbiamo voglia di lottare e il modo di giocare è tutti coloro che sono a Coverciano. Giocare a Roma con l'apertura degli stadi ci darà una mano. Ce la metteremo tutta, poi vedremo dove arriveremo. La cosa che mi dà fiducia è l'entusiasmo che vedo nel gruppo".

SULLA JUVENTUS – "Quest'anno ci sono stati dei problemi alla Juve, ma va dato merito a Pirlo per come ha gestito tanti campioni. La scelta di Allegri penso sia quella giusta, un allenatore di grandissima esperienza che conosce l'ambiente come le sue tasche e ci aiuterà a raggiungere gli obiettivi che una società gloriosa come la Juve deve avere. Mercato? Quello ci sarà sempre: ho visto chi è coinvolto restare concentrato sulla Nazionale e l'Europeo. Ovvio che piacerebbe a tutti iniziare a situazioni sistemate ma potrebbe non succedere. Però siamo professionisti, anche i giovani, che sono cresciuti moltissimo. La cosa non mi preoccupa".

 Chiellini Bonucci, getty images
tutte le notizie di