Urlo azzurro a Saint Denis! L’Italia supera la Spagna e vola ai quarti

Grandissima prestazione dell’Italia che vince 2-0 contro la Spagna: reti di Chiellini e Pellè. Sfida alla Germania nei quarti di finale a Bordeaux.

Italy v Spain - Round of 16: UEFA Euro 2016

Impresa dell’Italia agli ottavi di finale degli Europei. Gli azzurri vincono 2-0 contro la Spagna, campione in carica e volano ai quarti dove incontrerano la Germania. A Saint Denis vanno a segno Chiellini e Pellè. Azzurri concentrati, combattivi e meritatamente ai quarti di finale. Gli uomini di Conte iniziano subito con il piglio giusto. Sfiorano la rete con Pellè e Parolo. La rete arriva grazie a Chiellini, bravo a sfruttare un rimpallo. Nel finale di tempo gran parata di De Gea sulla conclusione di Giaccherini. Nella ripresa timida reazione della Spagna che sfiora il gol nei primi minuti con Morata, ma Buffon è attento. Poi riparte l’Italia che sfiora il gol in due circostanze. Finale palpitante con azioni pericolose da una parte e dell’altra. Al 90′ è straordinario Buffon che respinge da distanza ravvicinata su Piquè. Poi è Pellè a segnare il gol che chiude la gara. Alla fine è l’Italia ad esultare. La Spagna chiude nel modo in cui aveva iniziato, nel 2008, il ciclo all’Europeo, contro l’Italia.

CRONACA DELLA GARA

Inizio aggressivo dell’Italia: cross di De Sciglio da sinistra, esce De Gea. Poco dopo Florenzi si propone sulla destra, tiro-cross, batti e ribatti in area, Pellè gira debolmente di testa. Al 5′ Nolito punta l’area dalla fascia sinistra, poi, crossa, scivolando. Un minuto più tardi Italia ancora efficace in avanti, prima il cross di Parolo, poi il tiro respinto di Eder. All’8′ la grande chance per l’Italia: punizione di Florenzi dall’out di sinistra, colpo di testa di Pellè, De Gea si allunga e mette in corner. Due minuti più tardi ancora azzurri pericolosi, azione manovrata e rovesciata di Giaccherini, l’arbitro gli fischia il fallo su Busquets. La Spagna prova a reagire: al 13′ imbucata di Silva per l’inserimento di Jordi Alba, l’assist è leggermente troppo lungo. Al 25′ cross di de Sciglio, colpo di testa di Parolo, la palla finisce sul fondo, brividi per De Gea. Al 29′ un rimpallo favorisce l’Italia, cross basso di De Sciglio, Sergio Ramos per poco non realizza un’incredibile autorete. Al 34′ il goal dell’Italia: punizione di Eder, De Gea non trattiene, Giaccherini viene contrastato, sul rimpallo arriva Chiellini ed infila a porta vuota. Gli azzurri attendono gli avversari, pronti a ripartire in velocità. Poco prima del riposo ancora Italia vicino al gol: contropiede veloce dell’Italia, con Pellè che serve sulla sinistra Giaccherini, l’azzurro penetra dal lato corto dell’area di rigore e lascia andare un grande destro a giro sul secondo palo. Con la punta delle dita ci arriva un De Gea sugli scudi.

Si riparte con un cambio: entra Aduriz, esce Nolito. Al 46′ Italia subito in avanti, Florenzi si inserisce sulla destra, cross basso, chiusura in extremis di Piquè. Al 49′ passa la palla dentro l’area piccola, Morata non riesce a coordinarsi e la sfera finisce tra le braccia di Buffon. Italia si difende, ma è pericolosa al 57′: bellissimo il triangolo con Pellè che libera Eder tutto solo davanti a De Gea, il portiere spagnolo ipnotizza l’attaccante azzurro in uscita. Ancora decisivo De Gea. Poco dopo cross dalla destra di Fàbregas che trova Aritz Aduriz libero in area, il colpo di testa dello spagnolo finisce alto sopra la traversa. Al 60′ ‘Morata stoppa di petto a seguire e prova un ambizioso pallonetto su Buffon, non trovando la porta. Due minuti più tardi Italia pericolosa, Eder vince un rimpallo ai 20 metri, potrebbe tirare, ma allarga per De Sciglio, cross basso, la palla attraversa l’area, ma senza colpo ferire. Match più intenso ed equilibrato del primo tempo, con continui capovolgimenti di fronte. Al 71′ velo di Iniesta per la conclusione di Aduriz dal limite, fuori non di molto. Un minuto dopo, corner di Fabregas, grande stacco di testa di Sergio Ramos, Buffon guarda la palla finire alla sua sinistra. La Spagna insiste: cross di Lucas Vazquez, sinistro al volo dal limite di Iniesta, Buffon mette in corner. Un minuto dopo ancora una conclusione degli iberici, ci prova Piquè, Buffon è attento sul proprio palo e respinge. Al 85′ Insigne va via in dribbling, poi conclude dai 20 metri, piuttosto centrale e De Gea respinge. Al 90′ Insigne apre per Darmian, cross dalla destra, il rimpallo favorisce Pelle’, destro sotto misura e De Gea è battuto. L’Italia vola a Bordeuax!

ITALIA-SPAGNA 2-0

MARCATORI: 33′ Chiellini, 90 Pellè

ITALIA (3-5-2): Buffon, Barzagli, Bonucci, Chiellini, Florenzi (dal 83′ Darmian), Parolo, De Rossi (dal 53′ Thiago Motta), Giaccherini, De Sciglio, Pellè, Eder (dal 81′ Insigne). A disp. Sirigu, Marchetti, Ogbonna, Sturaro, Candreva, Bernardeschi, El Shaarawy, Zaza, Immobile. All.: Conte

SPAGNA (4-3-3): De Gea, Juanfran, S. Ramos, Piquè, Jordi Alba, Fabregas, Busquets, Iniesta, David Silva, Morata, Nolito (dal 46′ Aduriz, dal 80′ Pedro). A disp. Casillas, Rico, Azpilicueta, Bartra, Bellerin, San Josè, Koke, Lucas Vazquez, Thiago Alcantara, Bruno. All.: Del Bosque.

ARBITRO: Cakir (Turchia)

AMMONITI: De Sciglio, Nolito, Pellè, Thiago Motta, Busquets, Silva

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy