ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

LE PAROLE

Albiol si racconta: “Nel 2004 potevo morire. Con Sarri e Ancelotti sono cresciuto”

Villarreal Albiol (getty images)

Le parole dell'ex difensore del Napoli

Redazione ITASportPress

Raul Albiol, difensore del Villarreal ed ex giocatore del Napoli, si è raccontato nel corso di un'intervista a El Pais. Il difensore spagnolo ha ricordato il suo periodo in Italia con Sarri prima e Ancelotti poi sulla panchina dei partenopei. Albiol ha inoltre parlato dell'incidente in auto nel lontano 2004.

L'INCIDENTE - "Non è completamente dimenticato. Vedi continuamente notizie di incidenti e ci pensi. Ci sono altre persone che non sopravvivono e sono grato di poter vivere per raccontarlo. La sensazione è che mi abbiano regalato 16 anni di vita e per di più sto ancora giocando a calcio. Non ci penso tutti i giorni, ma penso che non lascerà mai la mia mente. Penso di dovermi divertire, vivere felicemente perché non sai mai cosa ti può succedere da un giorno all’altro".

SARRI E ANCELOTTI - "Ho fatto il salto di qualità con Sarri al Napoli. Sono stati tre anni di costante apprendimento. In difesa era uno specialista, mi ha aiutato a crescere e migliorare. L’uscita col pallone per lui era fondamentale. Abbiamo provato tutto ciò che poteva essere provato. Mi ha fatto vedere molte cose che non vedevo. È stato un punto di svolta. Un grande salto. Ancelotti è stato impressionante. Un’esperienza meravigliosa. Ho capito come va gestita una grande squadra. Mi ha dato sicurezza e fiducia. Giocava più in contropiede di Sarri. In Champions, soprattutto, ha ottenuto il meglio da noi".

 Getty Images

 

tutte le notizie di