Atalanta, Gasperini attacca: “La questione nazionali è un problema, i giocatori non possono tornare il venerdì. Oggi sono soddisfatto”

Il tecnico della Dea commenta lo 0-0 del Manuzzi

di Redazione ITASportPress

Gasperini non fa drammi dopo il pareggio contro lo Spezia: “Io della prestazione di oggi sono soddisfatto, abbiamo creato 4-5 occasioni importante e non le abbiamo sfruttate ma ho poco da rimproverare ai miei ragazzi” – spiega il mister dell’Atalanta a Sky -. Gasperini poi non ci sta quando sente parlare di rosa rivoluzionata : “Oggi non si può parlare di turn-over, c’è distorsione sul nostro lavoro, non esiste una formazione composta solo da 11 giocatori”. Il tecnico della Dea poi esplode sulla questione nazionali: “La Nazionale fa bene ai giocatori, è un onore fare un certo tipo di partite, ma non è possibile che alcuni calciatori mi rientrino il venerdì quando magari la partita è il sabato, oggi ho dovuto lasciare a casa 4 giocatori tra i nazionali. Noi non ci possiamo fare niente, dobbiamo preoccuparci di modificare ciò che per noi è possibile. Per squadre che giocano ogni tre giorni come noi è un problema vedere i giocatori solo qualche ora prima di una partita, è una situazione che per fortuna tocca solo qualche squadra ma non dipende da noi. Sulla maledizione di novembre Gasp non ha certezze: “Probabilmente c’è sotto qualcosa, faccio fatica a trovare una spiegazione vera e propria, però siamo solo all’ottava giornata e alcuni calciatori sono arrivati ad ottobre, dobbiamo fare delle valutazione che magari possono far perdere un po’ di tempo”.

Italiano Gasperini, getty

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy