Atalanta, Pizzaballa: “Muriel e Chiesa pericolosi per Gasperini. Ma Ilicic…”

Atalanta, Pizzaballa: “Muriel e Chiesa pericolosi per Gasperini. Ma Ilicic…”

Le parole dell’ex portiere nerazzurro

di Redazione ITASportPress

Un’occasione unica. Così viene considerata la Coppa Italia di quest’anno, alla luce dell’assenza della Juventus tra le semifinaliste. A detronizzare i campioni in carica ci ha pensato l’Atalanta. I bergamaschi si giocano l’accesso alla finalissima di Roma contro la Fiorentina, forti del 3-3 dell’andata a Firenze, che dà un certo vantaggio ai nerazzurri A sostenere gli uomini di Gasperini ci sarà anche Pierluigi Pizzaballa. L’ex portiere, vincitore della Coppa Italia 1962/63 proprio con l’Atalanta, ha detto la sua ai microfoni di Tuttomercatoweb.com:”Le sensazioni sono molto belle, sarà una partita impegnativa per entrambe le squadre, ma l’Atalanta ha qualcosa in più, sta giocando alla grande e ora deve continuare così in questo finale di stagione. Coppa Italia? Per ora è l’unico trofeo importante in bacheca. Sarebbe l’ora di aggiungerne un altro. E’ l’occasione per farlo”.

PRONOSTICO “E’ chiaro che la squadra di Gasperini ha maggiori possibilità in virtù del risultato dell’andata. La Fiorentina deve solo vincere perché non credo si possa arrivare ad un 4-4 o 5-5. sarebbero risultati da…oratorio. Della Fiorentina temo Chiesa e Muriel e la loro rapidità nelle ripartenze. Gasperini avrà studiato bene queste situazioni tenendo conto anche di quanto accaduto nel match di Firenze. Certi spazi non potranno essere concessi alla Fiorentina. Montella è arrivato in un momento particolare, può cambiare qualcosa ma non credo più di tanto. La squadra è quella ed è difficile dare un’impronta profondamente diversa ai giocatori a disposizione”.

ILICICIn questo momento fa la differenza. E’ in un periodo favoloso, anche quando è entrato col Napoli è stato decisivo. Vede il gioco immediatamente, si fa apprezzare per le sue finte e controfinte, riesce a servire le punte in profondità. Erano anni che a Bergamo non vedevo un giocatore così. E’ una goduria guardarlo. E’ chiaro che poi c’è tutto l’insieme, la squadra che gira, ma lui è eccezionale. Si sente e si vede”.

PORTIERI “Gollini e Lafont sono due ottimi interpreti del ruolo, però preferisco Gollini. E’ più esperto e più completo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy