Bonazzoli a ISP: “Che emozione vincere la Coppa Italia con il Parma. Giocare 10 anni in A è stata una fortuna”

L’ex attaccante di Sampdoria, Reggina e Fiorentina si racconta

di Redazione ITASportPress

In molti ricordano Emiliano Bonazzoli, attaccante capace di realizzare in Serie A 43 reti e tante buone cose con maglie non banali come quelle di Sampdoria, Parma, Fiorentina e Reggina. L’ex centravanti ha raccontato in esclusiva a ItasportPress alcuni passaggi ed emozioni della sua carriera:

Emiliano, lei ha vissuto i suoi migliori anni in termini realizzativi con la maglia della Samp. Che ricordo ha degli anni a Genova?
“Diciamo che sono stati anni tra alti e bassi, sono partito bene poi due infortuni al crociato mi hanno fermato. Però dal punto di vista personale mi sono tolto qualche soddisfazione, giocammo anche l’Europa League, per ambiente e società è stata un’esperienza positiva”.

Tra le sue esperienze c’è stata una parentesi con la maglia della Fiorentina con mister Prandelli, appena tornato a Firenze…
“Personalmente sono molto felice per il mister, si ritrovano un grande allenatore ed una piazza che lo ha amato. Il connubio Fiorentina-Prandelli ha portato bene in passato, anche se non sarà semplice riproporre quei risultati. Cesare si è meritato questa seconda esperienza a Firenze”.

C’è qualche compagno che ricorda in modo particolare?
“Montella, abbiamo giocato insieme nella Sampdoria. Oltre ad essere un grande giocatore che dava mano ai giovani era un anche un uomo di spogliatoio. Con lui non mancavano mai risate e scherzi, sapeva mettersi al servizio della squadra in tanti modi”.

Ha qualche rimpianto riguardo alla sua carriera?
“Non mi piace molto stare a rimuginarci sopra, sono comunque stato fortunato a giocare 10 anni in Serie A. Il futuro si può scegliere bene solo con la palla di vetro, ma credo che non la abbia nessuno. Le scelte che ho fatto sono state effettuate per cercare di continuare la mia carriera in modo positivo”.

Il ricordo più bello da giocatore?
“La vittoria della Coppa Italia con il Parma contro la Juve me la porto dentro. Un’altra soddisfazione importante è il gol dello spareggio in Atalanta-Reggina, sono ricordi importanti”.

Bonazzoli, getty

di Vincenzo Pennisi

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy