Bordas: “Mbappè poteva arrivare al Barcellona per 100 milioni, ma i blaugrana preferirono Dembelè”

L’ex dirigente del Barcellona svela un retroscena su Mbappè

di Redazione ITASportPress

E se Kylian Mbappè fosse approdato al Barcellona? L’idea c’è stata realmente, a raccontarlo è stato l’ex dirigente dei catalani, Javier Bordas, che riavvolgendo il nastro ha raccontato quella che poteva essere la trattativa più importante dell’estate 2017.

“POTEVA ARRIVARE”

Mbappé (getty images)

“Quando eravamo a Barcellona per far firmare Dembélé, Minguella, storico agente di Messi – dichiara Bordas –  , mi ha chiamato per dimi che Mbappé poteva essere un affare alla portata del Barcellona. Ho parlato con Bartomeu e mi ha detto di osservarlo, così ho chiamato suo padre e mi ha detto che non sarebbe andato a Madrid perché c’erano già Cristiano, Benzema e Bale e invece il Barca poteva essere una soluzione adatta perché Neymar era già partito. Il presidente del Monaco avrebbe preferito farlo andare al Barca per non rinforzare il PSG, un diretto rivale. E per 100 milioni avrebbe potuto essere tutto fatto – svela Bordas – . Alla fine il Barcellona preferì Dembélé che era supportato da Pep Segura. La spiegazione è stata che Mbappé gioca per lui e Dembélé invece gioca per la squadra”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy