Champions League alla Rai, Mondiale a Mediaset. Il derby dei diritti televisivi

Champions League alla Rai, Mondiale a Mediaset. Il derby dei diritti televisivi

Sarà un 2018 molto intenso sul fronte dei diritti televisivi

di Redazione ITASportPress

Sarà un 2018 molto intenso sul fronte dei diritti televisivi. La Rai ha praticamente concluso l’acquisto dei diritti in chiaro per la Champions League. La tv di Stato torna a trasmettere la prima competizione continentale per club: una gara ogni mercoledì sarà visibile gratis su Rai 1. La Rai avrà un match alla settimana anche nella seconda fase, 15 gare fino all’atto conclusivo.

Mediaset, invece, detentrice fino a giugno dei diritti della Champions League si consolerà con il Mondiale di calcio. Infatti il Biscione ha definito nei giorni scorsi l’acquisto delle 64 partite della competizione mondiale che si terrà in Russia tra giugno e luglio del 2018.

Mediaset trasmetterà tutto in chiaro tra Canale 5, Italia 1 e Rete 4. Spesa complessiva di 78 milioni di euro e la pay tv Premium verrà coinvolto solo per programmi di contorno.

E Sky Sport invece? La televisione da poco passata al gruppo Disney punterà sulla Serie A, già disponendo dei diritti in criptato per Champions ed Europa League. Sky metterà sul piatto 600 milioni di euro lasciando a Mediaset un pacchetto di 8 club (in contemporanea sempre con Sky).

La Coppa Italia, invece, sarà un gioco tra Rai e Mediaset. Sul fronte Formula 1 c’è da registrare il dietrofront della Rai non più interessata a trasmettere 10 gare in diretta e altre 10 in differita. La tv di Stato tenterà di comprare il Gran Premio d’Italia (per legge da trasmettere in chiaro). Sky si aggiudicherà i diritti in criptato e potrebbe mandare su TV8 il pacchetto in chiaro deciso con Liberty Media.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy