ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

IL COMUNICATO

Chelsea, comunicato sulle sanzioni ad Abramovich: “Vogliamo un dialogo col governo”

Stamford Bridge, Chelsea

La nota ufficiale del club londinese

Redazione ITASportPress

Il governo inglese ha deciso di congelare tutti i beni del magnate russo Roman Abramovich. Allo stesso tempo, verrà bloccata anche la vendita del Chelsea, dopo che l'ormai ex patron dei Blues ha deciso di abbandonare la proprietà.  Il club londinese ha diramato un comunicato ufficiale in cui prende atto della decisione ed informa che intende aprire discussione per capire gli effetti che avrà sul club. Questa la nota ufficiale:

"Il Chelsea Football Club è stato informato che il suo proprietario Roman Abramovich è stato sanzionato dal governo del Regno Unito. In virtù della sua proprietà del Chelsea FC e delle entità affiliate, il Chelsea FC sarebbe normalmente soggetto allo stesso regime sanzionatorio di Abramovich. Tuttavia, il governo del Regno Unito ha rilasciato una licenza generale che consente al Chelsea FC di continuare alcune attività. Soddisferemo le partite delle nostre squadre maschili e femminili oggi contro Norwich e West Ham, rispettivamente, e intendiamo avviare discussioni con il governo del Regno Unito in merito alla portata della licenza. Ciò includerà la richiesta di autorizzazione per la modifica della licenza al fine di consentire al Club di operare il più normale possibile. Cercheremo inoltre una guida dal governo del Regno Unito sull'impatto di queste misure sulla Chelsea Foundation e sul suo importante lavoro nelle nostre comunità. Il club si aggiornerà ulteriormente quando sarà opportuno".

 Abramovich (getty images)

 

tutte le notizie di