Comitato salva Trapani, avv. Castelli a ISP: “Petroni ha dato un altro schiaffo alla città e ai tifosi”

Il legale del Comitato cittadino commenta il passaggio di proprietà a Pellino

di Redazione ITASportPress

Il Trapani Calcio, salvo colpi di scena, ha cambiato proprietà passando dall’Alivision di Fabio Petroni all’imprenditore romano Gianluca Pellino. L’avv. Castelli del Comitato cittadino “C’è chi il Trapani lo ama” ha accolto con delusione questo passaggio perchè sperava che il gruppo Petroni cedesse la società agli imprenditori locali. Ai microfoni di Itasportpress il legale è lapidario: “Fabio Petroni ha dato un altro schiaffo alla città e ai tifosi che hanno sempre creduto e voluto che il club passasse di mano a soggetti locali che hanno a cuore la maglia. Ho qualche perplessità su questo passaggio di proprietà e non escludo che tra qualche ora possa uscire fuori qualche sorpresa. I dubbi ci vengono per tanti motivi. Pellino non sappiamo se ha le risorse finanziarie giuste per risollevare il Trapani perchè pronti via servono un milione di euro. Staseremo a vedere ma di certo le perplessità ci sono e mi sembra strano che Petroni abbia deciso di cedere il club all’imprenditore romano. Non dico di essere fiducioso come qualche giorno fa visto che ne abbiamo visto delle belle con la governance Petroni. Noi non molliamo e controlleremo le operazioni di cessione del club”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy