ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

LE PAROLE

Cristiano Ronaldo non si ferma: “Giocherò ancora per 4-5 anni. Il mio segreto è…”

Cristiano Ronaldo (getty images)

Le parole del fuoriclasse portoghese

Redazione ITASportPress

Cristiano Ronaldo ha passato ormai la soglia dei 35 anni e non pensa minimamente di appendere gli scarpini al chiodo. In un'intervista all'edizione spagnola di Dazn, CR7 ha rivelato la sua motivazione nell'andare avanti e proseguire la sua carriera, nonostante i suoi 37 anni. Queste le sue parole:

ANDARE AVANTI E VINCERE - "Dimostro anno dopo anno che i numeri parlano da soli. Non c'è bisogno che ti dica che sono molto bravo, perché ci sono i numeri. I fatti sono fatti, il resto non importa: sono molto contento della mia forma, faccio ancora gol, aiuto i compagni e la squadra, sia in nazionale che col Manchester United ed è per questo che voglio continuare così. Difficile dire che non voglio più vincere, perché se sono in un club che mi dà la possibilità di vincere più cose, perché non crederci? Lo stesso vale anche in nazionale. So di non avere molti anni rimasto da giocare: quattro o cinque in più, vedremo, ma voglio vincere più trofei".

IL SEGRETO - "Seguo la mia strada, lavoro ogni giorno, cercando di migliorare sempre in alcuni aspetti, prendendomi cura anche di me stesso, che è molto importante, sia fisicamente che mentalmente. Prima si giocava tanto, ma non quanto adesso. Ho già superato le mille partite: è una cifra molto alta, ma come dicevo prima devi prenderti cura di te, continuare a lavorare. Io continuo con la convinzione di poter dare ancora di più e di stare ancora bene, che è un punto molto importante. E voglio continuare a divertirmi, che è la cosa più importante".

IL RITORNO ALLO UNITED - "Tornare a 36 anni è stato anche un momento molto bello della mia vita: essere un padre di famiglia, con tanti figli, vincere ciò che ho già vinto nel calcio, mostrare tutto ciò che ho dovuto dimostrare e scrivere una pagina nella storia del calcio. Ma, a parte questo, quello che volevo era arrivare e dimostrare a me stesso di essere capace di giocare ad alto livello. Penso di non aver deluso le aspettative: ho segnato gol, soprattutto in Champions League, dove ho segnato in tutte le partite. Mi sento bene, è stato un bel cambiamento tornare a casa tanti anni dopo".

 Cristiano Ronaldo (getty images)
tutte le notizie di