Dani Alves e la finale di Champions del 2015: “Eravamo come Muhammad Ali”

Dani Alves e la finale di Champions del 2015: “Eravamo come Muhammad Ali”

Il terzino brasiliano ha parlato della finale vinta contro la Juventus.

di Redazione ITASportPress
Dani Alves

Nel 2015 la cavalcata europea della Juventus terminò in finale contro il Barcellona. All’Olympiastadion di Berlino i blaugrana si imposero 3-1 dopo una partita completamente dominata. Dopo appena pochi minuti Rakitic sbloccò il risultato e la rete di Morata fu solo un illusione. Poco dopo arrivò il gol di Suarez e Neymar sancì il 3-1 a tempo quasi scaduto. In campo quella sera c’era anch Dani Alves che avrebbe poi sposato il progetto bianconero.

Il paragone di Dani Alves

Dani Alves (getty images)

Secondo quanto riportato da Goal, durante un’intervista il giocatore ha ripercorso quella finale: “Abbiamo giocato contro avversari molto fisici, sapevamo che dovevamo cercare la vittoria tenendo il possesso del pallone. Non importa quanto siano forti i tuoi avversari, se riesci a far sì che si stanchino. l momento in cui i tuoi avversari abbassano la guardia è il momento di attaccare. Noi eravamo come Muhammad Ali: volavamo come una farfalla e pungevamo come un’ape. Credo che ci siamo meritati di vincere quella finale”.

Barça contro tutti

messi – dani alves (Getty Images)

Sempre il brasiliano ha poi raccontato il segreto delle finali del Barcellona: “La gente pensava che non avremmo potuto conquistare un altro triplete e faceva il tifo per i nostri avversari. Noi ne eravamo consapevoli. Ma quando si è preparati, è improbabile che le cose negative possano accadere. Il segreto del Barcellona nelle finali è questo: è sempre preparato”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy