Donadoni: “Milan-Napoli? Presto per parlare di scudetto. Ibra ha trovato un’empatia che 10 anni fa non aveva”

Il doppio ex gioca Milan-Napoli

di Redazione ITASportPress

Domenica il campionato proporrà il big match tra Milan e Napoli, due squadre che anche un po’ a sorpresa si stanno contendendo le prime piazze e c’è chi parla di sfida scudetto. A giocare in anticipo la partita del Meazza è Roberto Donadoni, ex campione rossonero e successivamente allenatore dei partenopei, poco dopo il loro ritorno in Serie A. “Siamo ancora all’inizio, è azzardato parlare di sfida Scudetto – dichiara l’ex allenatore di Nazionale, Parma e Bologna – . Non vedo favoriti, sono due squadre che si equivalgono. Chi riuscirà ad avere la meglio acquisterà maggiore autostima e consapevolezza di lottare fino alla fine. Con la Juve che sta faticando non c’è più questo pensiero, le altre se la giocano tutte alla pari”. Poi sull’avventura a Napoli: “È stata una parentesi che non è durata molto ma ho avuto modo di capire cosa voglia dire il Napoli per i tifosi. La sensazione che ho sentito da allenatore con quel tifo non l’ho mai sentita altrove. Sono esperienze che mi porto dietro”. Non poteva mancare un giudizio su Ibrahimovic: “Dal punto di vista atletico è qualcosa di assolutamente importante. Mi ricordo Ibra di 10 anni fa e dava l’impressione di essere un giocatore che non riusciva a trovare empatia con i compagni. Ora è esattamente l’opposto, oltre ad avere le sue doti tecniche. I compagni hanno assoluta fiducia in lui”.

Donadoni, getty
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy