Euro 2020, la Uefa pensa di far disputare tutte le partite in Russia

Indiscrezione che arriva dal quotidiano Le Parisien

di Redazione ITASportPress

La Uefa sta valutando una revisione dell’organizzazione di Euro 2020 , che è stata rinviata al 2021 per la pandemia. Secondo Le Parisien, la UEFA potrebbe decidere di far disputare tutte le partite del torneo in Russia. Un piano simile è allo studio a causa della difficoltà di organizzare il torneo in 12 città come inizialmente previsto. A causa della pandemia di coronavirus, diversi paesi e città avranno le proprie restrizioni. Inoltre, l’attraversamento della frontiera in una tale situazione risulterebbe davvero problematico. A quanto pare, l’Azerbaigian perderà il diritto di ospitare le partite di Euro 2020. Il conflitto militare in Nagorno-Karabakh sta costringendo gli organizzatori a privare Baku dello status di città in cui si terranno le partite del torneo. A sua volta, la Russia sembra un candidato ideale per un torneo così ampio, visto che tutti gli stadi sono di nuova concezione essendo stati costruiti in occasione del Mondiale del 2018.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy